Home Gatti Tisane per gatti: come prepararle e quali ingredienti usare

Tisane per gatti: come prepararle e quali ingredienti usare

Sapevi che anche il tuo micio può trarre beneficio dalle piante officinali? Scopriamo le ricette delle migliori tisane per gatti.

tisane per gatto
(Foto Adobe Stock)

Le tisane sono un efficace alleato contro i malanni non solo per gli esseri umani, ma anche per i gatti. Infatti, è possibile somministrare al proprio micio numerose bevande a base di erbe officinali. I loro effetti? Benefici e terapeutici. Le tisane, infatti, aiutano il micio in caso di problemi digestivi, stress e diarrea. Scopriamo le migliori ricette a prova di palato felino.

Tisane per gatti: i migliori ingredienti da usare

Quali erbe usare, per migliorare la salute del micio e preparargli una gustosa bevanda, magari da sorseggiare insieme? Ecco la lista degli ingredienti più indicati per la preparazione delle tisane per gatti.

gatto piante
(Foto Pixabay)
  • Semi di lino
  • Erba benedetta
  • Salvia e camomilla
  • Cicoria selvatica
  • Rosmarino

La tisana ai semi di lino è utile per aiutare i mici in caso di vomito, in particolar modo qualora sia causato dall’ingestione di palle di pelo. Essa, infatti, serve a far espellere i grumi all’animale. Come prepararla?

Il procedimento è molto semplice: basta lasciare in infusione per quattro ore un cucchiaino di semi di lino in 250 ml di acqua bollente. Una volta che la bevanda si sarà raffreddata, potrai filtrarla e somministrarla al micio con un contagocce, ripetendo l’operazione mattina e sera fino all’eliminazione della palla di pelo.

L’erba benedetta, il cui nome scientifico è Geum Urbanum, è una pianta erbacea molto resistente, dai fiorellini gialli. Essa viene utilizzata in cucina, per insaporire numerose preparazioni, ma può essere anche utilizzata per la realizzazione di tisane per gatti.

Le bevande a base di erba benedetta sono utili per migliorare la digestione del micio, combattendo nausea e mal di stomaco. Per contrastare la diarrea nel gatto, invece, sarà bene somministrare al micio tisane a base di camomilla e salvia.

Queste erbe hanno un effetto calmante e riducono i crampi intestinali. Esse vanno somministrate quattro volte al giorno, con una dose pari a due contagocce.

Le tisane a base di cicoria selvatica contribuiscono a curare l’obesità del gatto, favorendo la perdita di peso dell’animale. Naturalmente, il tutto dovrà essere associato a una dieta appositamente realizzata per il micio, e una routine attiva e stimolante. Oltre alla cicoria selvatica, si potrà ricorrere a cavolo verde, salvia e rosmarino.

Per scoprire qual è il corretto procedimento per la preparazione di tisane per il gatto, clicca su SUCCESSIVO.