Home News Adottato per otto volte, scappava sempre di casa per tornare in canile

Adottato per otto volte, scappava sempre di casa per tornare in canile

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
Gumby!

Un adorabile meticcio ha conquistato notorietà in tutto il mondo da quando nel mese di maggio la sua storia è rimbalzata in rete. Gumby è un incrocio con un cane da caccia tutto bianco, arrivato in canile di Charleston negli Stati Uniti. Un esemplare molto dolce che non ha avuto problemi ad essere adottato. Nell’arco di due anni, Gumby è stato adottato per ben otto volte e per undici volte è stato riportato in canile e addirittura in tre occasioni è stato ritrovato vagante.

Un caso davvero strano. Infatti, per diverse volte, Gumby era riuscito a tornare addirittura da solo davanti al canile dove era stato adottato. Ogni volta che una famiglia lo prendeva con sé, Gumby trovava il modo di scappare. Fin dalla prima adozione, Gumby è fuggito dopo tre giorni e da quella volta non c’è stato modo di farlo restare con una famiglia. Addirittura nell’arco di una delle sue fughe, Gumby venne ritrovato accoltellato.

Gumby aveva una missione ed era quella di restare al fianco dei dipendenti del canile che l’avevano molto coccolato quando lo trovarono. Infatti, Gumby era un cane molto vivace e probabilmente era stato usato per la caccia. Arrivato in canile, gli addetti gli diedero da subito molte attenzioni. Un affetto che per Gumby significava tutto e da quel momento, i dipendenti del canile erano diventati la sua famiglia e lui non ne voleva altre.

Quel dolce meticcio ha saputo anche rendersi utile, confortando i cani che entrano in canile. Un comportamento che ha definitivamente conquistato lo staff del rifugio che all’undicesima volta, dopo l’ultima adozione, ha deciso di tenerlo con sé: era inutile tentare di farlo star lontano dal canile. Gumpy aveva scelto la sua casa e non voleva altro che condividere il suo affetto con i volontari. Gumby, esperto della fuga, infatti non è mai scappato dal canile. Questo significa quanto per lui quel luogo sia veramente il suo mondo. In finale, Gumby ha tutte le attenzioni che desidera e tutti gli amici di cui ha bisogno e per lui aiutare gli altri cani si è rivelata una vera e propria missione. Infatti, secondo le indiscrezioni, accoglie sempre gli esemplari che arrivano nella struttura e come per magia, in parte riesce a tranquillizzarli.

Una piccola mascotte che si è saputo guadagnare l’amore di tutti quanti.

 

C.D.