Home News Australia: 3 miliardi di animali colpiti dagli incendi, catastrofe mondiale

Australia: 3 miliardi di animali colpiti dagli incendi, catastrofe mondiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:38
CONDIVIDI

In Australia, tra il 2019 e il 2020, a causa dei dolorosi incendi, sono stati colpiti e uccisi quasi 3 miliardi di animali. Arriva anche la denuncia del Wwf.

animali incendi australia
Animale morto durante un incendio in Australia (Getty Images)

Nel corso di tutto il 2019 e parte del 2020 abbiamo visto l’Australia andare letteralmente a fuoco. In molte parti della nazione si sono alzate, alte, le fiamme, devastando tutto ciò che era “a portato di mano” o potremmo dire “di animale”.

Ben quasi 3 miliardi di animali sono stati colpiti a causa di questi impressionanti incendi. Si tratta di una stima molto più superiore di quella arrivata a gennaio. Una stima che comprende 143 milioni di mammiferi, 2,46 miliardi di rettili, 180 milioni di uccelli e 51 milioni di anfibi. Queste cifre sono state rivelate dal report Australia’s 2019-2020 Bushfires: The Wildlife Toll, commissionato dal Wwf Australia.

A contribuire a questo progetto sono stati diversi scienziati sparsi per il mondo: dell’Università di Sydney, dell’Università del Nuovo Galles del Sud, dell’Università di Newcastle, della Charles Sturt University e di BirdLife Australia.

Ti potrebbe interessare anche: M49 è di nuovo in fuga, il Ministro: “deve continuare a vivere”

Il progetto che ha portato alla luce 3 miliardi di animali colpiti dagli incendi in Australia

incendio stalla animali
Vigili del Fuoco cercano di domare l’incendio in una stalla con animali intrappolati (Foto dal web)

Il progetto in questione è guidato dalla dottoressa Lily Van Eeden e supervisionato dal professor Chris Dickman, entrambi dell’Università di Sydney. Due esperti del posto potremmo dire, che hanno vissuto in prima persona i dolorosi e incredibili incendi. Le stime sono in fase di “codifica” ma il resoconto finale dovrebbe confermare il dato stimato: 3 miliardi di animali rimasti colpi e uccisi in una vera e propria catastrofe. Si tratta del più grave evento per la fauna selvatica in Australia, tra i peggiori al mondo e che molto probabilmente destinerà alcune specie all’estinzione.

Ti potrebbe interessare anche: Uccisione Cinghiali: la Corte Costituzionale boccia il ricorso degli ambientalisti

Sono molte le dichiarazioni arrivate a tal proposito, alcune di esse davvero allarmanti, come quella di Dermot O’Gorman, Ceo del Wwf Australia: “Uno studio e un risultato scioccante. Mai mi sarei aspettato di assistere ad una catastrofe di queste portata. È difficile pensare ad un altro evento che, in qualsiasi altra parte del globo terrestre abbia fatto così tanti morti nel regno animale. Questo è uno dei peggiori disastri naturali della storia moderna”.

Davide Garritano