Home News Animali selvatici: Alce spaventato dai turisti annega nel lago

Animali selvatici: Alce spaventato dai turisti annega nel lago

CONDIVIDI
animali selvatici
Alce che fugge nel lago

Alce spaventato dai turisti annega

Stati Uniti, Stato del Vermont : il lago Champlain è un lago naturale di acqua dolce dell’America del nord gran parte di questa zona pullula di animali che vengono contenuti nella zona protetta del parco Adirondack , la riserva naturale viene molto spesso visitata da turisti di tutto il mondo.

Nella tranquilla mattinata di un fine settimana, nei primi giorni di settembre, un alce ha attraversato il lago a nuoto da New York a South Hero, raggiungendo la riva in corrispondenza di una pista ciclabile dove si trovavano una dozzina di turisti.

Un gran numero di curiosi si sarebbero affollati intorno all’animale per cercare di scattare delle fotografie, respingendolo così nuovamente verso l’acqua.

Turisti e animali selvatici

La seconda traversata è stata fatale per l’animale che, esausto per il troppo sforzo, è annegato rovinosamente nel lago.

Bernadette Toth era in zona con sua figlia diciassettenne, per scattare alcune foto e ha visto l’alce nuotare fino a riva, ma se n’è andata prima che rientrasse nell’acqua.

“C’era una grossa folla di persone. Questa è una zona pesantemente trafficata per South Hero”. Ha dichiarato la donna.

Robert Currier, guardia forestale del parco ha invece voluto evidenziare quanto sia in realtà pericoloso infastidire queste specie selvatiche.

“Sono stati fortunati. Gli alci sono animali aggressivi e spesso attaccano quando infastiditi. Questo era stanco e ha deciso di tornare in acqua, che è stata la sua rovina. In generale, l’uomo non deve avvicinarsi agli animali selvatici, per la sicurezza di entrambi naturalmente non vogliamo che qualcuno sia vittima di quest’ultima”. Ha sottolineato il guardia forestale.

La stessa fortuna non l’ha avuta però l’alce, che aveva attraversato il fiume.

Invece di trovare un po’ di meritato riposo, ha incontrato “l’uomo” che per avere lo scatto perfetto l’ha condotto verso la morte.

Un fenomeno diffuso quello de selfie e dei turisti killer sul quale è evidente che sia necessaria una riflessione.

Leggi anche–> Selfie killer di animali: muore cucciolo di delfino in Spagna

Ecco il post di denuncia condiviso sui social

L.L.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI