Home News Animali totem: la mitologia celtica e lo zodiaco

Animali totem: la mitologia celtica e lo zodiaco

CONDIVIDI

Si chiama animismo, una forma di religione, tipica dei popoli primitivi, per la quale ogni elemento dell’universo ha un’anima: le piante, le pietre, il vento o la pioggia, la terra fino agli animali. Le qualità di questi ultimi sono stati spesso incorporate in quel che si definisce “un totem” ovvero, l’animale totem è quello spirito che si evoca in determinate situazione da superare in base alle caratteristiche istintive della specie, come il lupo, arrivando persino ad assumere i suoi comportamenti e abilità. in altri casi, l’animale totem è stato l’elemento sul quale si sono elaborati i sistemi sociali che stabilivano le relazioni tra le tribù. In poche parole, l’animale totem è quell‘anima universale di un essere che appartiene alla specie. Un senso mistico e spirituale, al contempo legato ad una dimensione ancestrale e metafisica di interconnessione tra gli esseri e comune a molte popolazioni sparse in diverse parti del globo come ad esempio quella sudamericana o celtica, fino alle mitologie greche od orientali in cui prevalgono animali fantastici.

Iniziamo il nostro percorso sugli animali totem scoprendo quelli che appartengono alla mitologia celtica. Nella cultura celtica, gli animali venivano raffigurati come elementi decorativi su ogni tipo di manufatto, dall’abito, al gioiello come amuleti fino alle sculture. In realtà, si trattava di un modo per ricordare le loro qualità e al contempo, chiamando lo spirito dell’animale i celti avrebbero avuto in dono le loro qualità.  Un percorso interiore non solo di forza ma grazie al quale scoprire la propria personalità. L’animale totem è in parte un elemento con il quale anticamente veniva esplorata la propria essenza e personalità. Ricordando che la scoperta della psicologia e del regno dell’inconscio risale solo alla fine del XIX secolo, l’animismo in realtà contribuiva ad un percorso intimo del sé e rifiutarlo sarebbe stato come lasciare una parte del proprio io.

L’oroscopo celtico è un insieme di credenze religiose, leggende e riti che venivano perpetrati da un sacerdote chiamato “druido”. Il calendario celtico si casa su tredici segni legato a tre entità: una ninfa protettrice legata all’albero del mese, un animale totemico e una “runa magica” ovvero un carattere dell’antico alfabeto basato sui nomi degli alberi. Ogni segno delinea n tratto della personalità che si fonda su importanti ricorrenze legate alle stagioni, ovvero quella dei solstizi e degli equinozio, legate al ciclo solare associato alla croce a bracci ortogonali e al ciclo lunare associato alla Croce di Sant’Andrea.
Le 4 feste solari:
Yule, solstizio d’inverno il 21 dicembre
Oestara, equinozio di primavera il 21 marzo
Lithà, solstizio d’estate il 21 giugno
Mabon, equinozio d’autunno il 22 settembre.
Le 4 feste lunari:
Beltaine, festa di primavera del primo maggio
Imbolc, 1 febbraio (legata al raccolto)
Lughnasad, festa d’estate il primo agosto  (legata al raccolto)
Samhain, festa dei morti del 1 di novembre. Per i celti era il primo giorno dell’anno.

ECCO UN PERCORSO SUGLI ANIMALI DEL CALENDARIO CELTICO

21 gennaio – 17 febbraio GATTO
Il gatto celtico rappresenta una mentalità rapida e ingegnosa. Ha una capacità di ragionare velocemente e in modo perfetto. Ha inoltre le qualità di vedere le parti oscure di ogni cosa, un sesto senso che lo accompagna sempre. I Gatti hanno una visione particolare su ogni cosa e per questo dovrebbero essere interpellati quando si cerca di avviare anche nuovi progetti per avere altre prospettive. Spesso sono schivi e restano in disparte perché amano osservare. Ma le loro intenzioni sono sempre le migliori.

18 febbraio – 17 marzo SERPENTE

Si tratta di un animale che rappresenta persone vivaci e curiose nei riguardi del mondo e delle persone che li circondano. Cercano di capire quello che pensano gli altri e sono dei comunicatori ideali e riescono a coinvolgere per una causa. Una personalità spontanea ma anche imprevedibile. Amano far andare le cose spesso troppo nel senso in cui desiderano e per questo possono risultare poco collaborativi,

18 marzo – 14 aprile VOLPE

La volpe è furba e sa muoversi con sensualità e astuzia. Rappresenta persone brillanti e intelligenti, ma spesso indomabili. Hanno un gran talento narrativo e spesso non mostrano il loro lato tenero. Troppe volte si nascondo dietro dei giochi. Sanno essere persone leali per la vita e hanno uno spirito energico e coraggioso.

15 aprile – 12 maggio TORO

Un animo forte, stabile e sicuro. Una personalità che sa essere presente in ogni momento alla quale chiedere conforto. Hanno un’intuizione innata e riescono a percepire ogni sfumatura o bugia. A volte viene percepito come lunatico o troppo emotivo. Hanno gusto, amano l’eleganza in ogni cosa e a volte possono sembrare un po’ testardi.

13 maggio – 9 giugno CAVALUCCIO MARINO

Il Cavalluccio marino nella mitologia e astrologia celtica è un essere flessibile e pieno di risorse, adatto a risolvere questione legali ed economiche. Dotato di grande intelligenza trova sempre il modo per uscire fuori da una data situazione. Hanno un’ottima memoria e a volte si rivelano un po’ troppo taglienti a causa del loro forte carisma. Si adattano ad ogni situazione e amano piacere agli altri.

10 giugno – 7 luglio  SCRICCIOLO
Lo Scricciolo rappresenta la freschezza e l’apertura a nuove intuizioni. Una personalità materna e solare che sanno restare calmi in mezzo al caso. Amano lavorare da soli in quanto hanno un alto senso di responsabilità e integrità morale. Anche se sanno guidare una comunità, preferirebbero vivere come dei nomadi.

8 luglio – 4 agosto CAVALLO

Si tratta di una personalità esuberante, espansiva e molto potente, che ama la competitività e il guadagno. Un talento innato e intuito negli affari. Ha un buon sesto senso nelle cose da intraprendere. Un carattere molto socicevole e affascinante anche se un po’ superficiale. Sanno apparire con stile. Ottimi leader che amano il giusto riconiscimento. Testardi e valorosi di fronte agli ostacoli.

5 agosto – 1 settembre SALMONE

Il Salmone porta alla dimensione onirica e all’ispirazione. Esseri intuitivi ma non negli affari. Sono artisti, poeti e visionari. Cercano la  profondità, l’isolamento e l’introspezione, per poter tornare a galla e portare la loro creatività nel mondo.

2 – 29 settembre CIGNO BIANCO

Si tratta di una persona evoluta a livello spirituale ed eloquente. Ha standard molto elevati e un senso del bello molto spiccato. Raffinato e nobile tanto da apparire distaccato, nonostante si rivela essere anche passionale nelle relazioni. Il suo atteggiamento sostenuto potrebbe risultare “freddo” ma ciò deriva dal suo modo aristocratico innato. Esigenti nei particolari, amano la precisione e l’organizzazione.

30 settembre – 27 ottobre FARFALLA
La farfalla è un carattere socievole affascinante e carismatico. Ama sognare e vivere esperienze nuove. Non può fare a meno di creare nuove amicizie e nonostante possa apparire troppo “leggera” è una personalità estremamente sensibile, fedele e leale. Ama il confronto ed esprimere le sue idee creative. Grandi osservatori fingono di non essere a conoscenza delle cose. Un’allegria innata che potrà essere di conforto nei momenti più tristi. Personalità luminosa ed empatica che ama alleggerire le situazioni.Portano un senso di meraviglia ogni giorno.

28 ottobre – 24 novembre LUPO
Lupi è determinato e fa di tutto per raggiungere i suoi obiettivi. Coraggioso e impavido, non scende a compromessi. Si tratta di un compagno fedele che non indietreggia in battaglia perché ha una gran forza interiore. La sua forza ha origine nella sfida che gli da la resistenza. L’onore è un’altra qualità in ogni circostanza. Ama la solitudine ma sa essere anche un buon alleato di fronte ad una causa.

25 novembre – 23 dicembre FALCO

Il falco è molto rispettato nello zodiaco celtico. Vede quello che vuole e ha una grande forza. Se non trova interesse va oltre. Dotato di saggezza è propenso alla condivisione con gli altri. Generoso, ha il senso dell’equilibrio e dell’integrità interiore, si muove nella vita in modo naturale. A volte può risultare un po’ troppo supponente.

24 dicembre – 20 gennaio CERVO
Si tratta di un essere coraggioso, orgoglioso e intelligente. Veloce nel pensiero e nell’azione che si prende cure degli altri. Per i celti ha degli ideali elevati e non si scoraggia di fronte a nuovi progetti. Profondo e paziente, la sua determinazione lo porta spesso al trionfo. Una natura nobile che a volte slitta nell’arroganza e nella presunzione. Per loro il lavoro e l’integrità sono al primo posto.