Home News Arrestato e rilasciato l’aggressore del pappagallo di Enzo Salvi.

Arrestato e rilasciato l’aggressore del pappagallo di Enzo Salvi.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47
CONDIVIDI

 Dopo essere stato arrestato per la violenza ingiustificata contro Enzo Salvi e il suo amatissimo pappagallo Fly il ragazzo è stato rilasciato.

Enzo Salvi
Enzo Salvi (Screen video Faccebook )

A raccontare la triste vicenda era stato proprio Enzo Salvi che aveva voluto condividere sui social con tutti i suoi follower la tristissima vicenda che lo aveva visto coinvolto.

potrebbe interessarti anche:Enzo Salvi picchiato per proteggere il pappagallo preso a sassate

La vicenda di Enzo Salvi e Fly

Enzo Salvi aggredito
Enzo Salvi aggredito

Enzo si trovava nei pressi di Ostia Antica in compagnia di un suo amico e del suo adorato Fly per passare una bella mattinata e per far sgranchire le ali al pappagallo  che è addestrato ad eseguire il volo libero,  quando dopo alcuni voli il pappagallo si è appoggiato su un palo alto circa 7 metri e un ragazzo ha iniziato a lanciargli delle pietre contro.

In pochi secondi Enzo accorgendosi di quello che stava accadendo ha sgridato il ragazzo ma in una frazione di secondo questo con un sasso più grande ha colpito il pappagallo un’Ara Ararauna di due anni e mezzo che è svenuto cadendo rovinosamente in terra.

Il ragazzo si è poi catapultato a picchiare Enzo e il suo amico per cercare di togliergli il telefonino dove prontamente l’amico di Enzo, Luigi, aveva scattato una foto per identificarlo.

Dopo l’accaduto e la corsa frenetica verso la clinica veterinaria specializzata in animali esotici i medici avevano costatato un trauma cranico nell’animale.

Fortunatamente, nonostante le condizioni critiche , Fly era riuscito a passare la notte e ora  le sue condizioni di salute  sembrano essersi stabilizzate.

Enzo in un post facebook aveva ringraziato tutte le persone che gli erano state vicine e che stavano pregando per la guarigione di Fly, e aveva anche ringraziato le forze dell’ordine che erano prontamente intervenute arrestando il soggetto. Ma questa mattina un nuovo post dell’attore comico italiano ha fatto infuriare letteralmente chiunque l’abbia letto.

potrebbe interessarti anche:Enzo Salvi a teatro con una nuova commedia ;I love Pets; dedicata agli animali

Il post pubblicato da Enzo Salvi

Questa mattina Enzo Salvi ha postato alcuni aggiornamenti sulla faccenda che ha interessato sia gli amanti degli animali che non, per la brutalità, e  la cattiveria ingiustificata del ragazzo che ha compiuto l’ignobile gesto.

Ma se ieri sera era stato accertato che i carabinieri avessero arrestato il ragazzo , questa mattina nel post pubblicato da Enzo emerge che il ragazzo non ha avuto la punizione che meritava per aver leso sia il pappagallo che il suo proprietario.

A quanto riportato dal post di Enzo sembra che le condizioni di salute di Fly siano migliorate. Se infatti per tutta la giornata di ieri era rimasto sul fondo della gabbia, con grande gioa il piccolo oggi era sul posatoio, ancora instabile e traballante, ma un segno evidente della sua ripresa.

Se ieri però il post di Enzo voleva ringraziare tutti, oggi oltre ai ringraziamenti per chi ha pregato per la guarigione del pappagallo ,  Enzo ha voluto denunciare qualcosa che l’ha veramente sconvolto: Il ragazzo è stato già liberato.

Davanti ai miei occhi ho sempre quella scena di violenza e crudeltà inspiegabile e “INGIUSTIFICATA” da parte di quel SOGGETTO che lo prendeva a sassate …..e che adesso gira libero ….mentre Fly lotta per vivere”.

Purtroppo il reato per il maltrattamento di animali ha pene ridicole: qualche mese di carcere che non sarà mai scontata o di una multa che non sarà mai pagata. In uno stato civile non può un tale soggetto essere lasciato a piede libero e magari continuare a maltrattare altri animali o persone. Mentre il mio Fly sta soffrendo, lui va girovagando senza aver visto per un solo minuto il carcere. Servono pene più aspre e un maggiore controllo del territorio”.

Un finale davvero sconvolgente che ha fatto letteralmente infuriare tutte le persone che amano gli animali e non vogliono assolutamente vederli soffrire.

L.L.