Home News Avatar animali: come avere le PETmoji dedicate ai pelosi

Avatar animali: come avere le PETmoji dedicate ai pelosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Dopo quelli per uomini e donne ecco gli avatar animali: anche cani e gatti quindi avranno il loro avatar. Ecco come ottenerli passo dopo passo.

Avatar animali
Avatar cane (Foto ultima-affinity.com)

Cani e gatti con i loro avatar si preparano a sbarcare sulle chat e sui social. In occasione della giornata mondiale delle faccine personalizzate, il World Emoji Day, l’azienda “Ultima” ha lanciato una versione dedicata agli amati amici a quattro zampe. Basta connettersi al sito e utilizzare lo strumento che riproduce i tratti distintivi dell’animale domestico. Vi spieghiamo qui come fare.

Potrebbe interessarti anche: Animali in 3D per foto con Google: come fare

Dal colore degli occhi alla forma delle orecchie: come avere gli avatar animali

avatar animali: gatto
Avatar gatto (Foto ultima-affinity.com)

Ottenere l’emoticon somigliante al tuo Fido o del tuo Micio è semplicissimo. Segui questi semplici passaggi.

1. Vai sul sito https://www.ultima-affinity.com/it/it/petmojicreator;
2. Clicca sul bottone arancine in basso “Crea il tuo PETmoji“;
3. Che tipo di animale hai? Seleziona il tuo animale domestico: cane o gatto cliccando su “Ho un cane” oppure “Ho un gatto“;
4. In questa pagina potrai selezionare e decidere la forma del viso, il tipo di pelo (corto o lungo) e il colore, gli eventuali segni particolari del suo viso (macchie di colore intorno a un occhio, per esempio), le orecchie, il colore degli occhi. Una volta completato clicca su “Avanti”;
5. in questa schermata inserisci il nome del cane o del gatto e clicca su “Avanti”;
6. ultimo passaggio, inserisci la tua e-mail per accedere al tuo account o registrarti e ottenere il tuo PETmoji. Riceverai un’email con i passaggi da seguire per scaricare i tuoi sticker per WhatsApp.

Negli ultimi anni i colossi della telefonia come Apple e Samsung hanno più volte aggiornato la lista di emoji a disposizione degli utenti per favorire le diversità e limitare la diffusione di violenza. E anche le emoticon dedicate ai pelosi sono state implementate e aggiornate.

Nate in Giappone agli inizi del millennio, le emoticon, espressioni ricavate dal sequenze di simboli della punteggiatura, sono entrate nell’uso comune degli utenti di tutto il mondo complice la diffusione delle app di messaggistica istantanea e dei social network.

S.C.