Home News Avvistata una tartaruga gialla: ma non è la prima volta al mondo

Avvistata una tartaruga gialla: ma non è la prima volta al mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16
CONDIVIDI

Ancora un avvistamento di una tartaruga gialla: al contrario di quanto si possa sospettare, non è il primo a capitare a livello mondiale, bensì il secondo di quest’anno, con una prima apparizione molto recente.

tartaruga gialla
Tartaruga gialla avvistata nel Bengala e salvata da una situazione alquanto compromettente (Fonte Twitter)

Di avvistamenti, nuovi o vecchi (che ritornano) il 2020 ne è stato piano. E anche l’Italia ne ha fatto parte, soprattutto nelle acque intorno alla nostra penisola. Alcuni sono molto preziosi per il mantenimento di una determinata specie, altri meno, ma sicuramente importanti tanto da riportarli alla cronaca.

Come detto poc’anzi i nostri occhi sono sempre meravigliati dinanzi a un avvistamento, soprattutto se siamo di diretti protagonisti dell’incontro. Noi, soprattutto in Italia, che siamo molto amanti dei cani e gatti come animali domestici, andiamo, molto spesso, a ricercare qualcosa di “straordinario” nell’habitat o nella fisionomia di altri amici a quattro zampe.

È il caso di oggi, di un avvistamento davvero colorato. Per parlarne, però, ci dobbiamo spostare nel Bengala. Dinanzi ai nostro occhi, oggi, appare niente di meno che una bella tartaruga gialla. Non si tratta di uno scherzo di pessimo gusto, ma di un avvistamento vero e proprio, documentato con tanto di scatti postati su Twitter.

La tartaruga gialla diventa subito star del web: in molti la associano a diversi aspetti della vita quotidiana

tartaruga gialla
La tartaruga gialla dopo essere stata tratta in salvo (Fonte Twitter)

Un colore praticamente unico e irripetibile nel suo genere. Parliamo del giallo e della tartaruga avvistata e poi immortalata in una serie di foto in quel del Bengala. Sia la testa, le zampe e il carapace sono di colore giallo oro. Parliamo di un esemplare che è già stato avvistato e che ha un nome tutto suo: la tartaruga alata indiana, detta anche Lyssemis Punctatais.

C’è chi, simpaticamente, l’ha accostata al formaggio fuso, al tuorlo d’uovo e altri aspetti del vivere quotidiano. In realtà la tartaruga giallo-oro una sorta di carenza. Essa è stata salvata nel Bengala occidentale. Era in totale difficoltà. A prendersi cura di lei è stato il corpo forestale indiano.

Questa specie, comunemente, vive nei paesi dell’Asia meridionale come: Pakistan, Sri Lanka (apposito di quest’ultimo, oggi è stato sventato un disastro di grosse portate), India, Nepal, Bangladesh e Myanmar. Ma il colore che la caratterizza di più è il verde e non il giallo come si può pensare dalle foto poc’anzi viste.

Ragion per cui è intervenuto il biologo Sneha Dharwadkar, il quale ha affermato che il colore giallo di questo esemplare potrebbe essere dovuto alla mancanza di un pigmento chiamato tirosina. Questo pigmento è presente in quantità elevate nei rettili ed è provocato da una mutazione genetica o da un disturbo congenito.

Come detto in precedenza, però, non è la prima volta che un avvistamento di una tartaruga gialla avviene nell’anno in corso. Più esattamente, però, possiamo partire dal 2016, ben quattro anni fa, quando un altro esemplare venne avvistato su una spiaggia australiana. Mentre per quanto riguarda il 2020, il primo avvistamento, come si può vedere dal seguente video, è stato riportato durante il mese di luglio, a Odisha, in India.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Come capire se la tartaruga è malata: i segnali da tenere presente

Davide Garritano