Home News Bambina malata di tumore realizza il sogno di incontrare un unicorno –...

Bambina malata di tumore realizza il sogno di incontrare un unicorno – VIDEO

Una bambina malata di cancro di soli tre anni ha realizzato il suo sogno di incontrare e accarezzare un unicorno

bambina cancro unicorno
Abigail, la bambina malata di cancro che ha realizzato il suo sogno di incontrare un unicorno (Foto Facebook)

Una piccola guerriera di soli tre anni sta combattendo una difficile lotta contro il cancro. Il suo nome è Abigail Leggio, ed è una bambina a cui lo scorso anno è stato diagnosticato un tumore al cervello.

Nell’ultimo anno Abigail è stata in cura presso il Monroe Carell Jr. Children’s Hospital di Vanderbilt. La bimba è stata sottoposta a sei cicli di chemioterapia e ad un intervento chirurgico al cervello durato 10 ore per rimuovere la maggior parte del tumore.

In questa realtà non semplice per la piccola si è però insinuato un giorno indimenticabile. La bimba aveva espresso un desiderio davvero particolare e i suoi genitori, Melissa e Jason, hanno deciso di farlo diventare realtà.

Così è stato realizzato tutto il necessario per farle vivere un giorno da favola e far avverare il sogno della bambina malata di cancro: incontrare e accarezzare un unicorno.

Bambina di tre anni con il cancro realizza il suo sogno e incontra un unicorno

bambina tumore testa unicorno
Abigail, la bambina malata di cancro che ha realizzato il suo sogno di incontrare un unicorno (Foto Facebook)

Per realizzare il sogno di Abigail, sua madre, Melissa si è rivolta alla Make-A-Wish Foundation Middle Tennessee. I volontari della fondazione, grazie anche alla collaborazione dei genitori della piccola, hanno organizzato nei minimi dettagli quello che sarebbe stato il giorno più magico della vita della bambina.

Così, per una volta, Abigail ha smesso i panni da guerriera per vestire quelli di una principessa. Con tanto di carrozza e suo fratello maggiore, Ty, a fare da principe, la piccola si è diretta verso il luogo dell’incontro con il suo incantato unicorno.

Ecco a voi le splendide immagini:

Potrebbe interessarti anche: Bambina dà da mangiare e culla una capra disabile

Dopo un giro in carrozza, accompagnata dal suo principe, la bambina con il suo splendido vestito bianco e una coroncina di fiori ha incontrato e accarezzato due unicorni e dato da mangiare ad uno di loro.

Dopo di che, la principessina Abigail e il suo magico unicorno hanno fatto da modelli per un incantevole servizio fotografico a cura di Sarah Lawrence di Little Tot’s Photography. Un’esperienza magica che ha gettato nel dimenticatoio, anche se per un solo giorno, il grande male contro cui combatte la piccola.

Purtroppo, le scansioni celebrali della bambina hanno mostrato la presenza di una piccola porzione di tumore che non è stata asportata e che per il momento resta stabile, senza ridursi ma neanche diffondersi.

Almeno per un giorno, però, la bambina ha potuto evadere dalla realtà e vivere in una favola, fatta di creature fantastiche come gli unicorni che lei desiderava accarezzare.

bimba cancro testa unicorno
Abigail, la bambina malata di cancro che ha realizzato il suo sogno di incontrare un unicorno (Foto Facebook)

Potrebbe interessarti anche: Bambina di due anni convince la madre ad adottare un cane sordo – VIDEO

“E ‘stato un momento felice e triste allo stesso momento” – ha dichiarato la madre della piccola, riferendosi alla splendida iniziativa realizzata perché la bambina è malata di tumore. Ma vedere tutto l’impegno e l’eccezionale programma ideato dai volontari per rendere felice la sua piccola le ha riempito il cuore di gioia.

Per questo Melissa ha ringraziato di cuore il team della Make-A-Wish Foundation Middle Tennessee per il loro prezioso aiuto e per aver permesso alla sua bambina di realizzare il suo più grande sogno.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M. L.