Home News Belgio: lo zoo vieta alla donna di visitare lo scimpanzé (FOTO)

Belgio: lo zoo vieta alla donna di visitare lo scimpanzé (FOTO)

Belgio: la loro “relazione platonica” a quanto pare non fa bene all’animale che viene isolato dai suoi simili. Lo zoo allontana la donna

Adie (Screen Facebook)
Adie (Screen Facebook)

E’ una storia particolare quella che vede protagonista Adie Timmermans, visitatrice assidua da 4 anni dello zoo in Belgio.
Sappiamo che il rapporto che instauriamo con i nostri amici animali è unico e speciale.

Ognuno è particolare per un motivo diverso, ma tutti meravigliosi. Sono i nostri compagni di avventure, amici, i nostri sorrisi migliori, la gioia quando crediamo di vedere solo il buio intorno a noi. Però a volte capita di chiederci fin dove si possa spingere questo rapporto? Quando, da sano e giusto per entrambe le parti, animale ed essere umano, diventa qualcosa di probabilmente sbagliato e che non giova più a nessuno dei due?

Ed è una domanda che sorge spontanea quando ascoltiamo la storia di Adie, che è stata allontanata dallo zoo in Belgio perché il rapporto instaurato con il suo scimpanzé preferito, non permetteva all’animale una vita tranquilla.

Potrebbe interessarti anche: Lo zoo al contrario: gli animali sono liberi, gli umani in gabbia (FOTO)

Allontanata dallo zoo per la sua “relazione” con lo scimpanzé

Adie e Chita (Screen Facebook)
Adie e Chita (Screen Facebook)

Accade in Belgio, presso lo zoo che ospita un adorabile scimpanzé, che non ha avuto un’inizio di vita molto facile. Allontanato a causa dell’uomo dalla mamma quando ancora solo un cucciolo, è stato preso come un animale domestico, per poi essere lasciato alle cure dello zoo.

Ad oggi l’animale ha 38 anni e parecchi problemi con i suoi simili.
Purtroppo passa 15 ore al giorno isolato dal resto del gruppo, fatto che nel 2008 ha portato ad uno spiacevole incidente, dove l’animale è stato attaccato dai suoi stessi simili ed è rimasto ferito. La natura, ha regole tutte sue, e purtroppo quando l’uomo si intromette, in qualsiasi forma, queste vengono cambiate e hanno delle conseguenze.

Preoccupati della situazione, e del suo continuo isolamento, il personale dello zoo, ha deciso di allontanare dalla struttura una visitatrice assidua, Adie Timmermans, che negli ultimi 4 anni, è sempre andata a trovare l’animale.

Dalle dichiarazioni della donna, che professa il suo amore per lo scimpanzé, è chiaro che abbiano instaurato un particolare rapporto. Da come si può vedere dalle foto, passano del tempo insieme, scambiandosi anche dei teneri baci attraverso il vetro.
Io lo amo e lui mi ama” poche ma chiare parole, proferite dalla donna che non accetta la scelta presa dalla struttura.

La responsabile dello zoo, si ritrova a dover affrontare un problema. La sua principale preoccupazione è la situazione sociale dell’animale alla quale deve trovare una soluzione per il bene dello scimpanzé. La responsabile spiega di come, gli altri esemplari, non lo ritengano parte del gruppo, e da qui nasce il loro isolarlo.

La “relazione”, di qualsiasi natura essa sia, tra la donna e l’ospite della struttura, è dannosa per l’animale. Da qui la decisone di bandirla definitivamente dallo zoo. Adie è disperata, la scelta la trova sbagliata e dichiara di non aver altro, e di non capire il perché vogliano portarlo via da lei.

Alcuni esperti però, portano avanti l’idea che l’allontanamento dalla donna potrebbe comunque non giovare in alcun modo all’animale. Il problema sta nel fatto che questi primati quando vengono allontanati dalla propria madre in tenera età, hanno poi difficoltà di approcciarsi con i loro simili. Questo resta comunque una sola parte del problema. Resta il fatto che lo zoo, con l’unico obiettivo di salvaguardare l’animale e non creargli alcun tipo di disagio, resta fermo sulla decisone, almeno per il momento, di non farlo più incontrare con Adie.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SECRET MAG (@secretmagoff)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M