Home News Cagnolina anziana viene adottata dalla sua “vecchia” padrona per caso

Cagnolina anziana viene adottata dalla sua “vecchia” padrona per caso

Cagnolina anziana viene adottata dalla sua “vecchia” padrona. La storia di un meraviglioso legame interrotto dopo quattro anni

Dolcezza e simpatia (foto Facebook)
Dolcezza e simpatia (foto Facebook)

Pensava che non l’avrebbe mai più rivista, invece, proprio come accade nelle cose inaspettate, l’ha ritrovata quando non ci sperava più. Di chi stiamo parlando? Si tratta di Nicole Renae una donna che ha adottato il cane al quale aveva dovuto rinunciare da ragazzina. Un’emozionante casualità che ha permesso alla donna di realizzare uno dei suoi più grandi desideri.

Potrebbe interessarti anche: La cagnolina scodinzola per essere adottata: la richiesta di aiuto -VIDEO

Cagnolina anziana viene adottata dalla sua “vecchia” padrona, una storia dal finale commovente 

Il cane e la bambina (Foto Facebook)
Il cane e la bambina (Foto Facebook)

I ricordi d’infanzia non si possono dimenticare, specialmente quelli più belli che restano impressi nel nostro cuore. Nicole ha impresso un momento meraviglioso di quando era bambina anche se doloroso. Quando tornava a scuola, ad attenderla c’era la sua amica a quattro zampe Chloe, felice di accoglierla  in casa. Tra loro due è stato amore a prima vista, perché l’affetto che hanno provato l’una verso l’altra è stato immediato. La sintonia che si avverte in un legame di amicizia è qualcosa di commovente e indescrivibile, specialmente quando avviene in maniera immediata. Tale sentimento lo hanno provato le due protagoniste di questa vicenda ma è stato temporaneo perché dopo quattro anni furono costrette ad interromperlo.

Potrebbe interessarti anche: Un regalo di Natale indesiderato: coniglio abbandonato con le sue cose

In quel periodo infatti, il padre della ragazza aveva bisogno di lavorare da casa e non poteva concentrarsi in un posto circondato da rumorio o distrazioni. Chloe era molto vivace e non si lasciava sfuggire nessuna occasione per manifestare la sua vera indole che però contrastava con il bisogno di serenità da parte del suo padrone. Nicole che era solo una ragazzina non potè fare a meno di accettare la decisione del padre, nonostante il suo disaccordo. La famiglia decise affidarla ad un rifugio locale ma di lei non ci fu più nessuna traccia. Da quel giorno passarono giorni, mesi e anni ma il ricordo della cagnolina non era mai caduto nell’oblio.

Il giorno della grande felicità 

Nicole desiderava riavere intorno a sé un pelosetto a cui dedicare tutto il suo amore e le sue attenzioni, così decise di adottare un altro cagnolino, quando ormai era diventata una donna. Nel corso della sua ricerca, l’attenzione di Nicole è stata catturata da un annuncio pubblicato sui social. Qui, era presente l’appello riguardante una cagnolina anziana che cercava casa. I suoi occhi, la sua dolcezza, la conquistarono subito e la donna non potè fare a meno di sceglierla. Quando andò a prenderla notò che la pelosetta aveva una medaglia con su inciso il nome Cloe. La donna non fece caso a tutto questo e pensava fosse solo il frutto di una strana casualità. Quindi, la cagnolina aveva riconosciuto la sua amica umana ma non era stata la stessa cosa per quest’ultima che si rese conto dell’incredibile sorpresa al suo ritorno a casa. “La cagnolina si era avvicinata a me fin da subito e ha cominciato a leccarmi il viso. Poi, nel corso della giornata mi sono resa conto che aveva tante caratteristiche che combaciavano con quelle della mia vecchia cagnolina.”

Nicole ha scoperto che si trattava di lei grazie al microchip che la famiglia aveva fatto installare a quell’epoca. Non appena entrambe si sono riconosciute hanno avuto una seconda occasione per recuperare il tempo perso, ricoprendosi di coccole a tutta volontà. Solo dopo un pò di tempo, Nicole riuscì a scoprire il motivo dell’inaspettata sorpresa. La cagnolina era stata affidata ad una coppia di anziani che si occupò di lei come se fosse stata una loro figlia. All’improvviso però, la coppia venne a mancare e il gatto venne portato nuovamente nella struttura. La piccola non riuscì a trovare nessun altro perché il suo successivo incontro era scritto nel destino. La cagnolina doveva ricongiungersi con la sua prima padrona e finalmente nessuno avrebbe potuto separarli.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Benedicta Felice