Home News Piange senza interruzione in strada: la cagnolina è traumatizzata – VIDEO

Piange senza interruzione in strada: la cagnolina è traumatizzata – VIDEO

Spaventata e traumatizzata una cagnolina giace in strada: mentre piange una passante si accorge della sua condizione di toccante difficoltà.

cagnolina piange strada traumatizzata
Pastore Tedesco in difficoltà (Youtube – The Dodo)

Uno sfortunato esemplare randagio di Pastore Tedesco è stato notato mentre giaceva da solo e al freddo in strada durante una giornata piovosa. La pelosetta, visibilmente spaventata, pare avesse trovato un provvisorio rifugio alle intemperie – dovute alla sua precaria condizione – sotto un’autovettura. Il suo pianto,  nel frattempo, si sarebbe rivelato interrotto secondo le testimonianze degli abitanti della zona. E avrebbe infine attirato l’attenzione di una sola passante che non è riuscita a ignorare le sue sofferenze.

Piange senza interruzione in strada: la cagnolina è traumatizzata – VIDEO

cagnolina piange strada traumatizzata
Gli occhi tristi della cagnolina (Youtube – The Dodo)

La video-testimonianza della scoperta della quattro zampe, ritrovata in preoccupanti condizioni, è stata pubblicata dalla pagina YouTube di “The Dodo”, e dalla quale si evince – sin dai primi minuti – che si tratti di un docile esemplare femmina di Pastore Tedesco che ha subito delle violenze.

Potrebbe interessarti anche >>> La generosità di una cane  randagio nel salvare un Pitbull (VIDEO)

A intervenire in suo aiuto si è cimentata una sensibile ragazza impegnata nella salvaguardia degli animali. La giovane donna è infatti una volontaria dell’organizzazione non-profit “Sussy Pants Dunbar” degli Stati Uniti, attiva nel recupero degli esemplari in difficoltà. Inizialmente la ragazza ha offerto un piccolo pezzo di hamburger all’esemplare, che si è avvicinato a lei, in primis, con fare particolarmente intimidito e incerto, probabilmente riconducibili ai traumi subiti dalla cagnolina in precedenza.

La dolce cagnolina è stata successivamente guidata all’interno di in un veicolo di ricognizione grazie al ritrovamento di un guinzaglio, per poi essere inserita nell’apposita gabbia di sicurezza nella quale è stata trasportata nel rifugio di “Sussy Pants Dunbar”. Dopo un accurato lavaggio, profondamente amato dalla pelosetta, e la compagnia di altri esemplari, ha iniziato a mostrare importanti progressi fidandosi sempre di più dei suoi soccorritori.

Il cambiamento della pelosetta, ad alcune settimane di distanza dal suo recupero in strada e dopo il suo ingresso in una nuova famiglia, si dimostra sorprendente. I volontari che sono andati a trovarla nella sua nuova casa hanno notato un miglioramento a partire dal suo sguardo, che non racconta più di una profonda tristezza, fino al suo aspetto fisico, ora lucente e infinitamente promettente per un futuro si spera più roseo delle sue disavventure pregresse.

Potrebbe interessarti anche >>> Milano: cani avvelenati al parco Sempione, colpa della droga 

In conclusione, un utente, vorrà dare anch’esso la sua impressione di risposta a quanto ha potuto osservare sul pelosetto tramite le immagini e la loro progressiva evoluzione. Secondo il suo parere: “il Pastore Tedesco piagneva perché altri umani hanno abusato di lei” e lei, dunque – in quel momento – “stava implorando per misericordia e gentilezza“. L’utente conclude la sua osservazione ringraziando la volontaria e ammettendo che “lei è così felice ora” riferendosi con rispetto al suo “salvataggio meraviglioso“.