Home News Milano: cani avvelenati al parco Sempione, colpa della droga

Milano: cani avvelenati al parco Sempione, colpa della droga

Al parco Sempione di Milano, alcuni cani sono stati avvelenati dalla droga e sono andati in overdose. I proprietari, furiosi, denunciano.

cani avvelenati milano
Cane al parco (Pixabay)

Divertirsi va anche bene, ma non quando si mette a rischio la propria vita e quella degli altri, e questo vale anche per gli animali. A Milano, precisamente presso il parco Sempione, una cagnolina di nome Ruby è andata in overdose dopo aver ingerito una quantità indefinita di marijuana mentre stava passeggiando tranquilla come al solito.

Ingeriscono marijuana: cani avvelenati al parco Sempione

cane avvelenato parco sempione
Cane al parco (Pixabay)

Ruby è una cagnolina di razza beagle che solitamente passeggia per il parco Sempione, tuttavia la sua ultima uscita non è finita bene. La cucciola ha infatti trovato uno dei panetti di marijuana che gli spacciatori della zona tra il Castello Sforzesco e la Triennale nascondono per evitare di essere sopresi dalla polizia, soprattutto nelle aree canine, e incuriosita ha iniziato a mangiarlo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane impara a rispondere ai comandi con il linguaggio dei segni – VIDEO

Ruby si trovava con la dogsitter quando è successo, la quale sapeva di non dover lasciare vagare la cagnolina per il parco se non nelle aree sicure, ovvero quelle per cani. La proprietaria ha ricevuto la telefonata della dogsitter, la quale era molto agitata per la situazione perché Ruby stava molto male. La piccola barcollava e non riusciva a stare in piedi. “Mentre sto entrando nell’area cani vedo venirmi incontro Nicola, un dogsitter della zona. – Ha raccontato la proprietaria – Arriva da me con la mia cagnolina in braccio e mi dice che secondo lui poteva aver ingerito qualche sostanza stupefacente. Mi si è ghiacciato il sangue nel vederla così in stato confusionale. Ho chiamato subito il veterinario che mi ha detto di portarla in clinica

Ti potrebbe interessare anche >>> Uccide due gatti con il veleno, non pagherà nemmeno una multa: la storia assurda

Dagli esami svolti presso la clinica è risultato che Ruby aveva un’intossicazione da thc, ovvero la marijuana. La cucciola è stata curata con una flebo di fisiologica per farle smaltire gli effetti della droga e fortunatamente adesso non è più in pericolo di vita. La marijuana ha un odore e un sapore che attira molto i cani, quindi trovandola è “normale” che la mangino. Tuttavia la proprietaria è sconvolta perché è successo nell’area cani del parco, una zona che dovrebbe essere sicura ma che “non è più un posto sicuro”. Inoltre non è neanche il primo caso, prima di Ruby, anche una cagnolina di nome Maggie stava per ingerire della marijuana, ma per fortuna è stata fermata in tempo. Il sindaco è già al corrente della situazione e presto si attueranno delle procedure.