Home News Harper, la cagnolina randagia, malata e sporca salvata dalla strada

Harper, la cagnolina randagia, malata e sporca salvata dalla strada

Harper è una cagnolina che ha vissuto come randagia per molto tempo: sporca e malata, aveva bisogno d’aiuto ed è stata salvata dalla strada

cagnolina randagia malata sporca salvata
Una cagnolina randagia (Foto Pixabay)

La storia di Harper, una cagnolina randagia che ha vissuto per anni in strada, fino a quando, malata e sporca, è stata raccolta da qualcuno che l’ha salvata. Una storia a lieto fine, come meritano questi poveri quattro zampe, costretti a badare a sé stessi e a condurre una vita di stenti, lottando ogni giorno per poter mangiare qualcosa e trovare un posto in cui dormire. Per fortuna c’è ancora chi si occupa di queste creature indifese. 

Harper, la cagnolina randagia, malata e sporca viene salvata dalla strada

cagnolina randagia malata sporca salvata
Harper, la cagnolina randagia sporca e malata quando è stata salvata (Foto Instagram)

Il randagismo è una piaga diffusa in tutti i paesi del mondo e questa storia, come detto, parte proprio dalla strada. Un giorno, infatti, dei volontari hanno trovato una quattro zampe che era in pessime condizioni: la cagnolina era malata e aveva bisogno di assistenza. Inoltre era molto emaciata: si vedeva che non aveva mai avuto nessuno nella sua vita che si prendesse cura di lei.

Così quelle persone hanno deciso di intervenire: erano dei volontari di un’associazione animalista e hanno deciso di dare una mano all’animale, prendendolo con sé e accogliendolo nel loro rifugio. Visto il suo stato, era però importante portare il cane dal veterinario, così la cucciola è stata trasferita nella clinica di uno specialista, che si è preso cura di lei, dopo averla visitata.

Ti potrebbe interessare anche: Il cane randagio che ha iniziato a lavorare come benzinaio

La seconda possibilità di Harper, che ha trovato una nuova casa

cagnolina randagia malata sporca salvata
Harper nella sua nuova casa (Foto Instagram)

Il veterinario ha deciso di sottoporre la piccola Harper ad alcune cure antibiotiche, per poter eliminare tutti i batteri che la facevano stare male. Così la cagnolina si è ripresa in poco tempo ed è stato possibile addestrarla: doveva infatti imparare a rispondere ai più basilari comandi per poter avere qualche speranza di essere adottata da una nuova famiglia umana.

Ti potrebbe interessare anche: Addestrare il cane a eseguire i comandi: come riuscirci in poche mosse

Dopo un anno dal suo ritrovamento, la cucciola ha avuto il lieto fine che tutti aspettavano: una famiglia di New York ha visto le sue foto sul web e si è subito innamorata di lei. Quelle persone hanno deciso di firmare i moduli e di prendere con sé la quattro zampe, che oggi ha un tetto e una casa accogliente nella quale stare comoda, circondata dall’amore della sua nuova famiglia. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene.

Matteo Simeone