Home News Il cagnolino randagio ammalato, che non riusciva a ricevere cure

Il cagnolino randagio ammalato, che non riusciva a ricevere cure

La storia di Eskom parla di un cagnolino randagio ammalato, che non riusciva a ricevere cure veterinarie che gli servivano

cagnolino randagio ammalato cure
Eskom, il cagnolino randagio ammalato che non riusciva a ricevere le necessarie cure (Foto YouTube)

Eskom è un cagnolino randagio che ha alle spalle una storia particolare: era un randagio che non riusciva a ricevere le cure di cui aveva bisogno. Questo perché non c’erano veterinari in grado di prendersi cura di lui e della sua mamma a De Doorns, una città nella provincia del Capo Occidentale del Sud Africa nella quale viveva.

Ciò a causa della grande povertà che attanaglia la regione, una zona del continente africano in cui, purtroppo, sono tanti gli animali che vivono per strada e che non ce la fanno. Tuttavia, la storia di questo cucciolo e della sua mamma ha fortunatamente un lieto fine grazie all’intervento di alcuni veri e propri angeli.

Mancano i veterinari: il cagnolino randagio ammalato non può ricevere cure, ma viene salvato

cagnolino randagio cure
Eskom in braccio ai suoi salvatori (Foto YouTube)

Eskom stava male e più passavano i giorni, più la sua situazione peggiorava: il cucciolo accusava malattie e infezioni, le più delle quali dovute a dei parassiti del cane. Senza ricevere le adeguate terapie, dunque, il cucciolo probabilmente non ce l’avrebbe fatta. Un giorno, però, sulla sua strada sono capitati i volontari della Sidewalk Specials, organizzazione no profit che non ha una vera e propria sede, ma che gira per salvare gli animali in difficoltà.

Questi uomini si affidano alla generosità delle persone del luogo: non hanno infatti una sede fisica e danno i trovatelli a chi se ne vuole occupare. I soccorritori hanno capito subito che era importante portare il cane dal veterinario, insieme alla sua mamma. Il dottore ha potuto così curare Eskom e sterilizzare la cagnolina che lo ha messo al mondo, in modo da evitarle altre cucciolate che si sarebbero trovate magari in situazione di difficoltà.

Quindi, la Sidewalk ha dovuto trovare una sistemazione per Eskom e la sua mamma: un compito decisamente non difficile, vista la tenerezza del cagnolino. Infatti, la storia ha avuto un finale al glucosio, il lieto fine che tutti vorrebbero, come dimostra il video che si trova poco più in basso.

Il cucciolo, infatti, è stato adottato da una donna che ha deciso di prendersi cura di lui. Le coccole e l’amore della sua amica umana sembrano averlo rimesso in piena forma: Eskom, in effetti, ha cambiato radicalmente aspetto dopo soli tre mesi dal suo salvataggio. Merito dell’amore per il cucciolo, in grado di compiere un vero e proprio miracolo.

Ti potrebbe interessare anche: Cane randagio salvato da un ‘angelo’: il video di questa bella storia

Matteo Simeone