Home News Candeggina sulle spiagge per debellare il covid-19 : Azione devastante

Candeggina sulle spiagge per debellare il covid-19 : Azione devastante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47
CONDIVIDI

Dopo aver spruzzato la costa sabbiosa a Zahara de los Atunes, in Andalusia, con candeggina all’inizio di questo mese nel tentativo di ripulire il territorio e le spiagge dal coronavirus, si è compreso l’enorme sbaglio appena commesso.

spiagge spagnole disinfettate dalla candeggina
spiagge spagnole disinfettate dalla candeggina (Foto Pixabay)

Uno dei funzionari locali nel sud della Spagna si è scusato per il gesto che ha suscitato aspre critiche e che ha indignato gli ambientalisti .

Le scuse per la Candeggina sulle spiagge

spiagge spagnole disinfettate dalla candeggina
spiagge spagnole disinfettate dalla candeggina (Foto Pixabay)

Quella ce doveva essere una mosse per debellare il Covid-19 si è infatti trasformato in un enorme danno all’ecosistema. María Dolores Iglesias Benítez dell’Asociación Voluntarios Ambientales Trafalgar, un’organizzazione ambientale locale ha espresso tutto il suo rammarico per l’operazione di sanificazione :”Se solo fossero in grado di capire il danno che hanno arrecato all’ecosistema”

Secondo gli esperti spruzzare la candeggina sulla spiaggia ha creato un danno gravissimo a moltissimi animali che popolano le spiagge come insetti molluschi uccelli e molti altri.
Ma a fare danni non sarebbe stata solo la candeggina per la sanificazione ma anche i mezzi con il quale il disinfettante è stato sparso sulla superficie sabbiosa.

Per poter detergere la spiaggia sono stati usati dei mezzi pesanti e grossi come i trattori che durante lo spargimento della candeggina hanno distrutto nidi e uova.

Iglesias  e la sua organizzazione lavorano per proteggere le spiagge locali e gli uccelli che vivono lì, tra cui alcuni uccelli migratori che si recano sulle spiagge a deporre le uova.

Anche la Spagna è stata gravemente colpita dal coronavirus, registrando il secondo numero più alto di casi in tutto il mondo e con oltre 24.200 morti, secondo i dati raccolti dalla Johns Hopkins University.

Ma questo secondo Iglesias non giustifica il fatto di aver tempestato la spiaggia di una sostanza altamente tossica per gli animali, secondo quanto riportato ha infatti la donna ha voluto porre una domanda per far capire il concetto fondamentale che le preme attualmente :”se qualcuno che ha un uccello come animale domestico pensa di prendere questa soluzione e lavarcelo dentro ?

Facendo intendere a chiunque che quello che è accaduto sulle spiagge spagnole non è stato assolutamente un comportamento responsabile.

Le polemiche sono state moltissime e nonostante le scuse dei funzionari locali Greenpeace in Spagna si sta interessando molto a questa situazione.

Iglesias  ha stimato che quest’anno tra 17 e 20 specie di uccelli  avevano nidificano sul tratto di sabbia e il disinfettante ha “distrutto l’area”.

Il funzionario locale Agustín Conejo ha ammesso che cospargere di disinfettante le spiagge non è stata assolutamente una buona idea .

è stata un’assurdità assoluta perché la sabbia viene pulita da maree e pioggia, inoltre nessuno è stato sulla spiaggia per settimane a causa delle rigide misure di blocco della Spagna.”

Anche se il madornale errore è stato commesso in buonafede con l’idea di rendere la spiaggia sicura per le persone in attesa che il look down finisca questo ha creato un disagio per tutti gli esseri viventi della spiaggia.

La procedura infatti era stata avviata per far si che la Spagna si potesse riprendere da questo drammatico momento e potesse tornare alla normalità.

Potrebbe interessarti anche:

L.L.