Cane abbandonato non fa avvicinare nessuno, finché arriva una bambina – VIDEO

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Un povero cane abbandonato non si fidava più di nessuno, ma l’arrivo di una bambina ha cambiato tutto: l’incredibile salvataggio del cucciolo.

cane abbandonato salvato bimba
Cagnolino abbandonato in strada (Screenshot foto Instagram – logans_legacy29 – amoreaquattrozampe.it)

Abbandonato a soli otto mesi di vita, un cucciolo di cane si è ritrovato in strada senza cibo e senza alcun riparo. La storia di questo brutale abbandono viene dagli Stati Uniti, precisamente da Irvine (una città della Contea di Orange situata in California) ed è stata testimoniata da diverse foto condivise sui social network.
Avvistato da numerose persone del posto, il cagnolino spaventato dagli esseri umani è sfuggito per intere settimane ai tentativi di cattura. Il piccolo si è rifugiato in una discarica tra la spazzatura, rimanendo comunque in prossimità della zona in cui i suoi proprietari lo avevano lasciato convinto che sarebbero tornati a prenderlo.

Cane non si fidava più di nessuno, ma l’arrivo di una bambina cambia tutto

Sono stati molti i cittadini di Irvine che hanno cercato in tutti i modi di aiutare il cucciolo, ribattezzato con il nome di “Snoopy“. Il quattro zampe, però, aveva troppa paura per permettere a qualcuno di avvicinarsi.

cagnolino salvato bimba strada
Cagnolino salvato da una bambina (Screenshot foto Instagram – logans_legacy29 – amoreaquattrozampe.it)

Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Come ha raccontato a The Dodo Suzette Hall, la donna che ha organizzato il salvataggio di Snoopy, per diversi giorni un signore si è occupato di lasciare cibo e acqua per il povero cucciolo, che però si avvicinava alla ciotolina solo dopo essersi assicurato che tutti quanti si fossero allontanati. Suzette Hall è la fondatrice di un centro di salvataggio per cani, il Logan’s Legacy, che, come si legge sul profilo Instagram @logans_ legacy 29, ha creato in memoria del suo amato cucciolo defunto che veglia su di lei come un «angelo che ogni giorno [la] guida dagli animali bisognosi» (questo le parole in inglese: «Logan’s Legacy was started in memory of my angel. Every day I feel him lead me to animals in need through street rescue»).

cucciolo salvato strada bambina
Cagnolino salvato da una bambina (Screenshot foto Instagram – logans_legacy29 – amoreaquattrozampe.it)

Seguici su FACEBOOK per non perdere gli articoli, le foto e i video di Amore a quattro zampe

Proprio la mattina in cui Suzette aveva preparato la sua attrezzatura per catturare il piccolo Snoopy, una donna del posto insieme ai suoi due figli piccoli ha provato ad avvicinarsi al cagnolino. Snoppy inizialmente si è, come al solito, allontanato. Non appena però il cagnetto ha visto la bambina piccola della donna che gli si avvicinava incredibilmente non è scappato e si è lasciato accarezzare. Così ha raccontato Suzette: Snoopy «ringhiava e abbaiava, ma poi la bambina di otto anni gli si è avvicinata e lui è letteralmente saltato tra le sue braccia. […] Lei gli parlava dolcemente, ed era come se lui avesse capito […] Non era più lo stesso cane. Sapeva di essere al sicuro».

La bambina ha preso in braccio Snoopy e lo ha fatto sedere sul sedile della macchina; poi, insieme alla madre e al fratello, lo ha portato al rifugio di Suzette. Quando la donna si è avvicinata, il cucciolo si è mostrato tranquillo e docile; si è lasciato mettere il guinzaglio e ha iniziato a scodinzolare e a fare le feste a tutti. Portato alla clinica veterinaria, il piccolo è stato visitato e sono state accertate le sue ottime condizioni di salute. Il cucciolo è stato affidato a una famiglia temporanea. Suzette descrive con queste parole la grandissima gioia del cagnolino: «È un amore totale. Ama molto i bambini e ama stare in compagnia degli altri cani. È così dolce e affettuoso». Snoopy si trova molto bene nella sua casa adottiva; purtroppo però non potrà rimanere a lungo e ha bisogno di una famiglia che possa tenerlo per sempre. La donna spera che presto il piccolo trovi degli umani che sapranno donarli tutto l’affetto di cui ha bisogno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Suzette Hall (@logans_legacy29)

Sui social network frequentemente vengono condivise notizie che testimoniano le assurde modalità escogitate dagli esseri umani per “liberarsi” dei loro animali domestici. Ad Ibiza (isola spagnola delle Baleari), ad esempio, una famiglia ha pensato a un modo assai particolare per abbandonare la propria gatta di casa: rinchiuderla in un termofrigo portatile. Rimasta bloccata all’interno del frigorifero per lungo tempo, la micetta sarebbe morta per asfissia se non fosse stata salvata appena in tempo dai volontari del rifugio, davanti alla porta del quale la piccola era stata lasciata la mattina presto. In Inghilterra invece un gattino è stato chiuso in un sacco e buttato nel cassonetto dei rifiuti in una busta sigillata con del nastro adesivo, per essere poi miracolosamente salvato da alcuni passanti. Per fortuna però sono molte le persone disposte ad aiutare questi poveri animali indifesi, esattamente come è successo per il cucciolo di otto mesi. (di Elisabetta Guglielmi)