Home News Cane abbandonato nel Salento: legato al guard rail con cibo e acqua

Cane abbandonato nel Salento: legato al guard rail con cibo e acqua

Nel Salento l’ennesimo caso di abbandono riguarda un cane legato al guard rail sul ciglio della strada, con al suo fianco del cibo e dell’acqua.

cane abbandonato salento
Cane abbandonato sul ciglio della strada (Facebook – Protezione Civile Ugento ODV)

L’abbandono di animale è un reato perseguibile in cui si rischia fino ad un anno di reclusione e una multa molto salata. Purtroppo, oramai, questi eventi sono all’ordine del giorno nonostante le numerose associazioni a cui rivolgersi, per poter chiedere aiuto. L’ultimo caso arriva dal Salento, dove un cane è stato trovato sul ciglio della strada, dove era legato ad un guard rail.

Trovato legato con cibo e acqua: il cane è stato abbandonato legato ad un guard rail

cane legato guard rail
Cane salvato (Facebook – Protezione Civile Ugento ODV)

L’avvistamento del cane è avvenuto da parte di un gruppo di turisti, sulla strada che collega Gallipoli a Leuca, i quali hanno chiamato immediatamente i soccorsi. Ad intervenire sul posto sono state la Polizia locale e la Polizia di stato che hanno soccorso l’animale abbandonato. Arrivati sul luogo del fatto, hanno trovato quello che secondo loro era un atto premeditato.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cane randagio partecipa ad una lezione di pilates che gli cambia la vita

Il cane era legato ad un guard rail sul ciglio della strada, ma quello che ha colpito i turisti che l’hanno trovato e le autorità intervenute, è che di fianco all’animale c’erano croccantini e acqua per poter tirare avanti fino a che qualcuno non l’avesse trovato. Al loro arrivo la ciotola dell’acqua era già vuota. In qualche modo, il cane di taglia media, era riuscito a liberarsi dalla corda e rischiando così di essere investito. Per fortuna è stato avvistato appena in tempo dai turisti.

Ti potrebbe interessare anche >>> Scompare per mesi speleologi la trovano all’interno di una grotta (Video)

Un atto premeditato che ha portato il cane a rischiare la vita, abbandonato a sé stesso. All’arrivo degli aiuti, l’animale non ha smesso di scodinzolare per ringraziare tutte le persone, il quale esprimeva tutta la gioia di vivere. In estate gli abbandoni di animali sono più frequenti a causa della negligenza delle persone oppure, per cause sconosciute, non riescono più a prendersene cura. In questo caso è bene rivolgersi ai canili e alle associazioni.