Home News Panico in volo: cane apre il vano bagagli, serve un atterraggio di...

Panico in volo: cane apre il vano bagagli, serve un atterraggio di emergenza

CONDIVIDI
cane
Un cane di piccola taglia getta nel caos equipaggio e passeggeri di un volo di linea @Getty images

Un cane finisce con compierla grossa proprio durante un volo a 4mila metri di altezza. Ecco cos’ha combinato il quattrozampe.

Il comandante di un Boeing-737 decollato a San Pietroburgo, in Russia, è stato costretto ad attivare la procedura di allarme in volo a causa dell’improvvisa apertura del bagagliaio. Il mezzo si trovava a circa 4mila metri di altezza quando è successo l’imprevisto e l’equipaggio ha dovuto provvedere a tenere la calma tra i passeggeri, mentre i piloti riportavano a terra l’aereo con un atterraggio di emergenza. Nessuna delle persone a bordo è rimasta ferita alla fine, o ha riportato conseguenze importanti. E sembra che la causa di tutto sia da ricercare in un cane.

È stato proprio lui, un quattrozampe di piccola taglia, ad attivare chissà come i comandi di apertura del vano di carico, e proprio quando il viaggio con destinazione la capitale Mosca stava per entrare nelle sue battute finali. A rendere noto l’episodio è stata l’agenzia di stampa Interfax, con l’episodio che si è verificato all’aeroporto di Sheremetyevo ha riferito all’Interfax. La cosa è stata poi confermata anche dalle forze dell’ordine. Il cane si trovava in un trasportino come regolarmente si usa fare per i viaggi.

In qualche modo però è riuscito ad aprire il suo vano e ad uscire, finendo con l’interagire con i pulsanti che aprivano la stiva. Per fortuna comunque il compartimento non si è aperto del tutto. Infatti quando succede un imprevisto del genere, entra in funzione una procedura di sicurezza che prevede invece la chiusura di un’altra porta di emergenza, concepita proprio per questo scopo.

Cane ed aereo, un binomio non sempre tranquillo

La presenza di cani o di altri animali a bordo a volte dà adito purtroppo a degli spiacevoli equivoci. Ad esempio, un uomo che si era ritrovato con un cane regolarmente alloggiato in un posto su di un volo di linea, non aveva trovato piacevole la cosa. E così sul proprio profilo personale Twitter aveva scritto: “Ma come mai un f****** cane si trova a viaggiare accanto a me in aereo?”. Magari l’individuo in questione riteneva di ricevere solamente feedback positivi, invece non è stato così. In tantissimi gli hanno dato solamente risposte di sdegno o di rabbia, oltre che a prenderlo in giro con fine ironia.

A.P.