Home News Cane trovato in condizioni deplorevoli ricoperto di feci e urina (FOTO)

Cane trovato in condizioni deplorevoli ricoperto di feci e urina (FOTO)

Una donna è stata arrestata dopo che all’interno della sua abitazione un piccolo cagnolino è stato ritrovato in condizioni deplorevoli completamente ricoperto di feci e urina.

Minni la cucciola trovata in condizioni disastrose (Foto Facebook)
Minni la cucciola trovata in condizioni disastrose (Foto Facebook)

Gli investigatori dell’SPCA di Suffolk hanno affermato di aver arrestato una donna di West Babylon accusandola di crudeltà nei confronti degli animali dopo che per una accusa minore la polizia aveva iniziato ad indagare su di lei.

All’interno della sua abitazione è stata trovata Minni una cucciola di razza maltese con il pelo arruffato a chiazze, completamente ricoperta di feci in stato di abbandono, come se nessuno l’avesse mai spazzolata nella vita. L’odore era nauseante e la piccola mostrava segni di malnutrizione e disidratazione.

Le condizioni del cane trovato in stato deplorevole

Minni la cucciola trovata in condizioni deplorevoli (Foto Facebook)

Secondo le indagini condotte dalla SPCA di Suffolk la donna non sarebbe stata in grado di fornire le cure veterinarie necessarie e il mantenimento per una vita in salute per la piccola e di non aver provveduto alla tolettatura della maltesina causandole diverse dermatiti oltre che un diradamento del manto nel quale la sporcizia si era calcificata.

Il capo dell’SPCA della contea di Suffolk, Roy Gross ha fatto si che la donna di 58 anni venisse arrestata.

Sulla pagina Facebook sono state postate alcune foto della povera Minni, dove è stato scritto “Dopo l’indagine abbiamo scoperto che la signora ha trascurato Minni, una femmina di maltese . Il cane era estremamente arruffato e ricoperto di feci, urina, sporcizia e detriti in tutta la sua pelliccia.”

“La grave frollatura e i problemi medici non trattati hanno causato al cane dolore sostanziale, compromissione della vista e limitazione dei movimenti. Il cane aveva anche una grave malattia dentale tra cui infezioni e ascessi in bocca”.

Nel post pubblicato sul social Facebook l’SPCA ha voluto ringraziare Rifugio Animali Città di Babilonia per aver assistito nelle operazioni di recupero della povera Minni e per aver effettuato immediatamente le visite veterinarie che hanno portato alla conclusione evidente che il cane fosse stato maltrattato.

La donna accusata di crudeltà nei confronti degli animali per non aver curato repentinamente Minni e per averla lasciata in uno stato di semiabbandono verrà processata il 10 novembre nel tribunale del primo distretto, Central Islip.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti