Home News Cane Dax cambia casa, la decisione drastica di una famiglia in crisi

Cane Dax cambia casa, la decisione drastica di una famiglia in crisi

Cane Dax cambia casa dopo che la mamma del padrone non ne vuole più sapere di tenerlo, il motivo dell’abbandono.

cane trasforma abitazione
Cane (Screenshot Instagram – Canecorsohold)

La vita mette le persone davanti a delle scelte più o meno grandi e non sempre c’è chi riesce a prendere quella giusta. Esse dipendono da una serie di fattori che possono comprometterle ed è per questo che bisogna sempre fare attenzione a capire quale percorso intraprendere e poi come procedere. La storia del cane Dax ci farà riflettere su tale argomento, visto che è stato “l’artefice” di una separazione familiare. Ecco cosa è successo dopo sette anni dal suo arrivo.

Cane Dax lascia casa: la reazione del padrone

cane Dax lascia casa
Cane (Screenshot Instagram-Angeliincoda)

Aveva poco più che undici anni quando insieme al papà ha deciso di adottare Dax, il cane viveva all’interno di un canile. Oggi, il padrone ne ha diciotto e si è trovato costretto a fare una scelta: l’amico a quattro zampe o la madre.

Ti potrebbe interessare anche>>>Il cane è sopravvissuto in gravi condizioni, adesso Bear ha una nuova casa

Proprio così, dal momento che la mamma dopo la morte di suo marito ha conosciuto un altro uomo e quest’ultimo è allergico ai cani e non può tenere l’animale in casa. Che fare? L’adolescente lo ha spiegato a Reddit, sfogando tutta la sua rabbia contro i suoi familiari.

Ti potrebbe interessare anche>>>Il cane Cocco, “perde” la sua seconda casa: cerca subito una famiglia

Mio padre è morto in un incidente sul lavoro quando avevo 15 anni. Dax era il cane di mio padre lo ha salvato da un rifugio quando era ancora un cucciolo. Lo abbiamo avuto da quando avevo 11 anni, quindi significa molto per me. Ha raccontato il ragazzo, spiegando che il cane Dax è tutto per lui e lo ha aiutato a superare la perdita di suo padre.

Mamma o Dax?

La mamma, però, non ne ha voluto sapere ed ha spiegato al figlio che essendo allergico Anthony non può convivere con l’amico a quattro zampe. Nessuno voleva adottare Dax e ho dovuto supplicare mio nonno da parte di mio padre di portarlo altrimenti mia madre lo avrebbe portato in un rifugio – Ha continuato l’adolescente – Il problema è che mio nonno vive a un’ora di distanza e non può fare molte cose fisiche come portarlo fuori a fare passeggiate, dargli da mangiare o portarlo dai veterinari. 

Ti potrebbe interessare anche>>>Adottare un Cane pastore di Piccardia: carattere, stile di vita e padrone

Il ragazzo così ha deciso di trasferirsi insieme al cane Dax da suo nonno, consapevole del fatto che la madre non vuole più parlargli perché gli ha detto che lei e Anthony sono la mia famiglia e ho bisogno di stare con loro. Ha spiegato. (Beatrice Manocchio)