Home News Cane in fuga: paralizzata la metro di New York – FOTO

Cane in fuga: paralizzata la metro di New York – FOTO

CONDIVIDI
cane in fuga
(Twitter)

Le linee della metropolitana subiscono ritardi per tutti i tipi di motivi in ​​questi giorni – problemi elettrici, passeggeri malati, detriti sui binari. Venerdì, è stato per un cane in fuga. La vicenda è accaduta a New York ed è riportata dal NY Times, che ha rilanciato le foto del Dipartimento di Polizia. La cagnetta si chiama Dakota e aveva interrotto il servizio F tra Brooklyn e Manhattan per più di un’ora prima che un impiegato della metropolitana la trovasse sui binari, a metà strada tra entrambe le stazioni. Dakota, una femmina di barboncino, era al parco dei cani di Brooklyn, vicino al Manhattan Bridge alle 2:55 del mattino, ha detto la polizia, quando qualcosa l’ha spaventata. A un certo punto, si è messa a correre.

Cane in fuga: le immagini del salvataggio (foto da Twitter)

Ha incontrato la stazione di York Street a quattro isolati di distanza e in qualche modo è finita sui binari, ha detto l’agente George Tsourovakas, un portavoce della polizia. I testimoni hanno visto il cane correre verso sud, lungo i binari. A quel punto hanno avvertito i lavoratori del transito, segnalando il pericolo. “La polizia viene chiamata e risponde anche”, ha detto Shams Tarek, portavoce della Metropolitan Transportation Authority.

Cane in fuga: interrotta la tratta della metro

La prima cosa da fare immediatamente è stato interrompere la tratta per consentire l’intervento di salvataggio. Ciò significava niente treni a York Street. York Street è la prima tappa a Brooklyn. Quindi è stata paralizzata la linea F tra Manhattan e Brooklyn. Dakota ha continuato a correre. I passeggeri la videro nella successiva stazione a sud, Jay Street. A quel punto, l’intera tratta della metro F venne dirottata sulla linea G. Ripercussioni e ritardi si sono avuti anche sulle linee A e C. Sono stati fatti annunci. I passeggeri erano molto irritati. Dakota ha continuato a fuggire. È stata avvistata sui binari della stazione ancora dopo, Bergen Street. Un supervisore del servizio ferroviario, Sanya Hill, è andato giù lungo i binari e l’ha afferrata, ha detto il signor Tarek. La fuga è dunque finita intorno alle quattro del pomeriggio. Dakota aveva corso per oltre un miglio, quindi una volta bloccata è stata riconsegnata al suo proprietario. Per lei solo tanta paura, ma nessun infortunio. La linea della metro ha poi proseguito a funzionare normalmente.

GM