Home News Cane maltrattato e poi abbandonato: intervengono gli angeli blu – VIDEO

Cane maltrattato e poi abbandonato: intervengono gli angeli blu – VIDEO

OIPA chiede aiuto per aiutare un cane che prima è stato brutalmente maltrattato e poi abbandonato: la sua storia e cosa fare – VIDEO.

Cane in gravi condizioni
Cane in gravi condizioni (Youtube – @OIPAItalia)

La storia di Renesmee è iniziata il 17 febbraio 2022 in provincia di Trapani e per fortuna è finita con lieto fine. Il cane è stato sfruttato e schiavizzato per cacciare e in seguito è stato abbandonato. A trovarlo in condizioni critiche, rannicchiato e abbandonato a se stesso sono stati i volontari dell’organizzazione di volontariato OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali). Gli angeli blu l’hanno ritrovato veramente in condizioni gravi e non sapevano se ce l’avrebbe fatta o meno.

Il miracolo della ripresa: dopo essere stato maltratto e abbandonato il cane è finalmente felice – VIDEO

cane salvato oipa trapani
Renesmee con volontario OIPA (Youtube – @OIPAItalia)

Il cane è stato trovato dagli angeli blu in condizioni critiche: denutrito, disidratato, con gli occhi arrossati e quasi senza pelo. Il personale volontario dell’OIPA ha fatto un lavoro straordinario. Per prima cosa è stato ricoverato, e prima che iniziasse a riprendersi ci sono volute alcune settimane. Inoltre aveva la rogna e la leishmaniosi, e quindi in assenza di una casa è  stato portato in un rifugio.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cagnolina incinta salvata dalla strada partorisce 13 cuccioli

A questo per l’OIPA le spese di sostentamento stavano diventando un po’ cospicue, poiché non avevano solo Renesmee di cui prendersi cura. A fronte del problema, tramite i canali social e la pagina web ufficiale, hanno chiesto aiuto. Grazie all’ottimo responso ottenuto e per l’affetto ricevuto, Renesmee ha acquistato di nuovo fiducia nella vita e soprattutto nelle persone. Ancora oggi non perde momento per ringraziare i suoi angeli per l’aiuto datogli. I volontari dell’organizzazione di volontariato non hanno scelto a caso il suo nome. Difatti è composto dall’unione di René, che vuol dire “nato di nuovo” ed Esme che significa “stimato, amato”.

Ti potrebbe interessare anche >>> 6 cuccioli di cane abbandonati nella campagna: interviene l’OIPA

Dopo il lungo calvario del cane, gli angeli blu dell’OIPA speravano che trovasse una casa che lo accogliesse e soprattutto una famiglia che lo potesse amare. E così è  stato. Il lieto fine per Renesmee dopo una lunga attesa è arrivato. Ha trovato una famiglia che tutt’ora lo sta accudendo e gli sta fornendo le cure di cui ha bisogno. Un lieto fine a cui ha contribuito tutta la comunità accorsa in suo aiuto.