Home News Cane con nastro adesivo su muso e zampe: salvato dalla LAV Catania...

Cane con nastro adesivo su muso e zampe: salvato dalla LAV Catania (VIDEO)

Orrore a Catania: un cane è stato trovato con il muso e le zampe legate con lo scotch. L’animaletto è stato salvato dalla LAV Catania

cane nastro adesivo muso zampe
Il cane con il muso e le zampe legate con il nastro adesivo salvato da LAV Catania (Screenshot Video)

La scorsa domenica mattina, 7 novembre, alle ore 9:30, l’Unità di Emergenza LAV di Catania ha ricevuto una segnalazione relativa ad un cane abbandonato. In soli dieci minuti la squadra ha raggiunto il luogo indicato.

I volontari hanno dovuto farsi largo tra i rovi, avanzando in direzione dei rumori emessi dal povero quattro zampe, per cercare di individuarlo. Dopo una ricerca di 40 minuti infruttuosa, l’Unità di Emergenza LAV ha richiesto l’intervento dei vigili del Fuoco di Catania per perlustrare la zona.

I pompieri si sono prontamente recati sul posto, insieme alla Polizia Municipale e al soccorso veterinario di Catania. Grazie al loro intervento, i volontari sono riusciti a raggiungere la cagnolina.

Ma in quel momento, i soccorritori hanno fatto una scoperta scioccante: il cane aveva il muso e le zampe legati con il nastro adesivo. L’animaletto era praticamente immobilizzato e rischiava la morte per soffocamento.

Cane con muso e zampe legati con il nastro adesivo: il drammatico ritrovamento

cane zampe muso legati scotch
Il cane con il muso e le zampe legate con lo scotch adesivo salvato da LAV Catania (Screenshot Video)

Recuperato, l’animaletto è stato subito condotto nell’ambulatorio veterinario.
Il cane aveva una museruola legata con il nastro adesivo tra il muso e la nuca. È stato necessario sedare il quattro zampe terrificato dalla scioccante esperienza per liberarlo.

I volontari suppongono che non si tratti di una “cattiveria gratuita” ma che chi ha compiuto questa disumana azione fosse una persona nota alla cagnolina, qualcuno di cui lei si fidava e che le ha spezzato il cuore.

Beatrice Rezzaghi, responsabile dell’Unità di Emergenza LAV, ha dichiarato: “Ci siamo trovati di fronte a una scena che mai avremmo pensato di vedere, di autentica crudeltà, perché se non fossimo intervenuti in tempo il cane avrebbe rischiato di morire soffocato.”

Inoltre, la responsabile sottolinea l’importanza di denunciare tali comportamenti che non possono essere ignorati:
“Non denunciare simili violenze equivale a esserne complici, quindi ci auguriamo che l’omertà non prevalga su tanta efferatezza, da condannare senza se e senza ma.”

La LAV provvederà a sporgere denuncia contro ignoti, auspicando che chi ha compiuto tale orribile gesto risponda dei suoi crimini.

Potrebbe interessarti anche: Il cane abbandonato sull’arcipelago: malato e ferito chiede aiuto

cagnolina legata scotch Lav
Il cane con il muso e le zampe legate con lo scotch adesivo salvato da LAV Catania (Screenshot Video)

In un post la LAV Catania ha fornito alcuni aggiornamenti sullo stato di salute della cagnolina. Dai primi esami effettuati, le sue condizioni sembrano buone, ma dovranno essere svolti ulteriori controlli.

Potrebbe interessarti anche: Bambini salvano un gattino abbandonato con le zampe ingessate – VIDEO

Ovviamente, l’ostacolo più difficile da affrontare resta superare il trauma dovuto alla terribile esperienza e farle ritrovare la fiducia negli esseri umani, dimostrandole che esiste un’altra parte del genere umano in grado di amare e proteggere da esseri così mostruosi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M. L.