Home News Cane poliziotto riceve 27 coltellate da un sospettato (FOTO)

Cane poliziotto riceve 27 coltellate da un sospettato (FOTO)

Aros è un cane poliziotto molto coraggioso, riceve 27 coltellate da un sospettato ma non si arrende ed oggi è in via di guarigione

Aros (Screen Facebook)
Aros (Screen Facebook)

Il loro istinto, caparbietà, coraggio e prontezza nell’adeguarsi a nuove situazioni, rispondendo velocemente agli stimoli esterni rende i quattro zampe molto speciali.

Alcuni cuccioli vengono addestrati per entrare nelle forze dell’ordine diventando così un supporto, ma soprattutto un valido e insostituibile collega per i loro conduttori. Dopo l’addestramento scendono in campo lavorando fianco a fianco con i loro colleghi umani. Terminato il turno molti di loro vivono insieme ai loro conduttori, rafforzando il legame che li unisce.

Sono amati da tutti i colleghi. Così quando accade qualcosa di brutto, l’intera forza dell’ordine si ritrova in apprensione e con il fiato sospeso, fin quando non giungono buone notizie.

Proprio come è accaduto ad Aros, un eroico cane poliziotto di San Diego, Stati Uniti, che era deciso a non far fuggire un sospettato. Una volta che era riuscito a braccarlo, l’uomo lo ha accoltellato 27 volte. La corsa in clinica veterinaria era colma di ansia e paura per quel cucciolo, che aveva dimostrato quanto fosse impavido e nonostante il dolore non avesse lasciato la presa sul fuggitivo.

Potrebbe interessarti anche: Lega il suo cane all’auto e lo trascina a 60km orari (VIDEO)

Riceve 27 coltellate: cane poliziotto non si arrende e assicura il sospettato alla giustizia

Aros nella sua casa mentre recupera le forze (Screen Facebook)
Aros nella sua casa mentre recupera le forze (Screen Facebook)

Aros è un cane poliziotto da circa 3 anni nella Polizia di San Diego. E’ un pastore belga di 7 anni, caparbio che non si lascia intimidire da niente e nessuno. Si getta nel pericolo pur di acciuffare i cattivi e assicurarli alla giustizia.

Purtroppo però a volte, non va tutto secondo i piani e Aros in quest’occasione ha pagato un caro prezzo. Sembrerebbe che i fatti si siano svolti il 9 Dicembre, quando il cucciolo si è lanciato all’inseguimento di un sospettato.

L’uomo si stava arrampicando in un garage, quando Aros lo ha afferrato ad una gamba. L’uomo per liberarsi, senza nessuna remora, ha iniziato ad accoltellare il musetto del quattro zampe.

Lo ha fatto per 27 volte, incessante e sicuro che prima o poi quel pelosetto avrebbe mollato la presa. Aros invece non ha ceduto. Nonostante il dolore, le ferite e la paura che sicuramente stava provando non ha lasciato la presa. La furia del fuggitivo, che era sospettato di aver, con una mazza da baseball, aggredito una persona, ha trovato fine solo quando gli agenti riusciti a raggiungerli hanno sparato con una pistola stordente.

Il cane è stato subito portato dal veterinario. La preoccupazione e l’apprensione aveva coinvolto tutti i suoi colleghi, agitati per quel cucciolo che portava sempre tanta allegria con se. I danni riportati sono tanti: il musetto tagliato, un canino rotto e la cavità nasale lacerata.

Aros ora si trova al sicuro e coccolato nella sua casa, quella insieme al suo conduttore. Si sta riprendendo, ma ancora non si sa se potrà tornare a lavoro, dato che per il “suo mestiere” bisogna avere un fiuto impeccabile e molto forte.

Nonostante i colpi inflitti Aros non si è arreso dimostrando il suo coraggio, qualità che lo rende speciale agli occhi di tutti, soprattutto i suoi colleghi che sperano di rivederlo presto a lavoro.

Le immagini contenute nel seguente post potrebbero urtare la vostra sensibilità: si sconsiglia la visione a un pubblico facilmente impressionabile

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.