Home News Trovano un cane, le telecamere mostrano perché non riescono a comunicare con...

Trovano un cane, le telecamere mostrano perché non riescono a comunicare con lui

Un cane è stato abbandonato davanti al cancello di un rifugio. I volontari, dopo averlo recuperato, non riuscivano a comunicare con lui. Per scoprire il motivo hanno dovuto esaminare i filmati della videocamera di sorveglianza

cane abbandonato rifugio telecamera
Hector, il cane abbandonato davanti al cancello del rifugio (Foto Twitter)

Lo scorso agosto, i volontari della RSPCA Leeds & Wakefield hanno trovato un cagnolino abbandonato, legato fuori al cancello del rifugio.
Il povero quattro zampe non solo era stato vincolato all’inferriata, in maniera così stretta da non consentirgli alcun movimento, ma gli era stata messa anche una museruola, come a voler comunicare un’indole aggressiva da parte del Fido.

Per liberare l’animale, un esemplare di bulldog americano, è stato necessario l’intervento di due membri dello staff. Il cagnolone, ancora traumatizzato e spaventato dall’esperienza, è stato condotto al sicuro e gli è dato il nome di Hector.

Salvano un cane davanti al rifugio, non riescono a comunicare con lui

cane impara comandi inglese
Hector, il cane abbandonato davanti al cancello del rifugio (Foto Twitter)

Quando hanno controllato il cane e cercato di comunicare con lui però, i volontari si sono resi conto che qualcosa non tornava. Il cucciolone presentava alcune ferite sul corpo e quando cercavano di parlargli il Fido rispondeva con aria interrogativa, come se non riuscisse a comprendere le loro parole.

Per cercare di capirne la ragione, lo staff del rifugio ha visionato i filmati della telecamera di sorveglianza. In questo modo hanno scoperto che l’auto che ha lasciato il cane fuori alla recinzione della struttura aveva una targa straniera.

A questo punto ai volontari è stato chiaro quale fosse il problema e hanno cominciato a dare comandi al cagnolino in lingue diverse, fino a che Hector non ha risposto ad ordini pronunciati in tedesco.

Quando finalmente il personale ha scoperto in che modo comunicare con l’animale, il cane ha dimostrato di essere ben addestrato, rispondendo alla perfezione ad ogni comando.
Grazie alle cure dei volontari, Hector ha iniziato a guarire e a superare il trauma legato all’abbandono e ai maltrattamenti subiti.

Il cucciolo ha cominciato ad essere più allegro e giocoso ed ha anche imparato l’inglese!
Lo staff della RSPCA Leeds & Wakefield è riuscito ad insegnare in soli pochi mesi i comandi più semplici, già noti al cagnolone, in inglese, accompagnando le parole con dei gesti per facilitare il quattro zampe nel compito.

Ad oggi il cane è ancora ospite del rifugio, ma i volontari sono fiduciosi che a breve sarà pronto per essere affidato ad una nuova famiglia.
Il Fido ha difficoltà a rapportarsi con persone che fumano. Ogni volta che vede una sigaretta Hector diventa nervoso, lasciando supporre che associ l’oggetto ai suoi vecchi proprietari e in particolare agli individui che lo hanno maltrattato.

L’organizzazione si impegnerà a cercare una famiglia adatta a prendersi cura di lui, che agisca in maniera tale da aiutarlo con i suoi traumi e che lo renda finalmente felice.

Potrebbe interessarti anche: Cane resta incastrato in un cancello per salvarsi dall’alluvione – VIDEO

M. L.