Home News Cane da terapia conforta i bambini ucraini traumatizzati dalla guerra

Cane da terapia conforta i bambini ucraini traumatizzati dalla guerra

Evsei, il cane da terapia che aiuta i bambini ucraini traumatizzati dalla guerra viene immortalato mentre è al “lavoro” con i piccoli

animale compagnia ragazzi spaventati guerra Ucraina
Il cane con i bambini e i volontari (Elisa Branco – Facebook)

Evsei, il bellissimo cucciolo in questione, si fa accarezzare, coccolare e pettinare dai bambini. Lui sente quanto hanno sofferto i bambini che ha di fronte, perché lui è un “cane da terapia” e il suo “lavoro” è offrire conforto a chi è in difficoltà e sta male e i bambini ucraini in foto, sono fortemente traumatizzati dagli orrori della guerra. Il tutto avviene al centro terapeutico “Dr. Doc”, nella città di Zaporizhzhia, nell’Ucraina meridionale, dove i piccoli hanno trovato un amico speciale.

Cane da terapia: i bambini fuggiti dalla guerra con i genitori hanno finalmente un momento di sollievo in sua compagnia

cane terapia conforta bambini ucraini traumatizzati guerra
Evsei mentre viene coccolato dai bambini (Elisa Branco – Facebook)

Il cane, di razza Spaniel è davvero molto felice di condividere tutto il suo amore ed il suo affetto con i bimbi. “È importante per loro perché la psiche del bambino è molto vulnerabile alla guerra in corso… Alcuni bambini sono molto spaventati e cerchiamo di portarli fuori da questa condizione mentale”, ha detto Olga Pivtoratska, una volontaria di 22 anni che offre il suo aiuto nel centro adibito per i rifugiati. “Li aiutiamo ad adattarsi alla realtà di Zaporizhzhia, che è tranquilla. Non ci sono esplosioni qui”, ha concluso la ragazza.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cucciolo di cane soccorso dalla strada: era in condizioni pietose – VIDEO

Alyona Serdyuk, direttrice del centro e psicologa infantile, ha raccontato che i volontari si sono presi cura dei bambini mentre i loro genitori venivano schedati prima di essere trasferiti in nuove sistemazioni permanenti: “Il nostro compito principale è quello di stabilizzare i bambini, aiutarli a far fronte a una situazione davvero stressante. Qui i bambini possono giocare, cantare, disegnare, giocare con il nostro cane Evsei. Se hanno bisogno di aiuto psicologico, lavoriamo anche individualmente sui singoli bambini”, ha raccontato la psicologa.

Ti potrebbe interessare anche >>> Estratto dalle macerie dopo l’attacco russo: cucciolo e proprietario riuniti

Per questi bambini, l’inferno che hanno vissuto e che stanno tuttora vivendo non sarà facile da dimenticare. Per fortuna, però, ci sono persone davvero speciali che hanno a cuore la loro vita e il loro umore.