Home News Cani più felici se lo sono anche i padroni: lo conferma uno...

Cani più felici se lo sono anche i padroni: lo conferma uno studio

CONDIVIDI
cani padrone
Cani e padroni

Secondo una ricerca documentata su una rivista veterinaria di settore, cani con padroni felici tendono a rispecchiare questo loro atteggiamento e ad assimilare meglio i comandi.

Uno studio conferma un qualcosa che non era poi così difficile da immaginare. Ovvero che padroni di animali più felici sono in grado di allevare i propri cani in maniera più efficace. Eppure la scienza non dava la cosa per scontata. La rivista di settore ‘Journal of Veterinary Behaviour’ riporta i risultati di uno studio, secondo il quale la percezione di cani educati risulta essere direttamente proporzionale al grado di felicità dei rispettivi proprietari. Meno stress c’è e più Fido saprà recepire i comandi nel migliore dei modi. Gli autori di questo studio sono dei ricercatori universitari provenienti dal Messico.

Questi sono in grado di affermare, in seguito a delle osservazioni dirette, che atteggiamenti di nervosismo delle loro controparti umane suscitano nei cani le stesse reazioni. Tendenzialmente poi chi è più soggetto a stress trascorre meno tempo con il proprio animale domestico. Questo non ne favorisce quindi l’interazione e la costruzione di un bel rapporto. Un fattore che incide in maniera negativa sulla felicità generale di un quattrozampe.

LEGGI ANCHE –> Le emozioni del cane, se lo capisci lo rendi felice

I cani sono più felici se lo sono anche i padroni

Le osservazioni hanno visto in totale 76 individui rispondere a domande sui loro amici a quattro zampe. In particolare sulla gestione degli stessi, sulla loro richiesta di attenzioni, su come rispondevano all’educazione impartita ed altri quesiti di questo tenore. In 40 si sono detti soddisfatti, a differenza della rimanente parte. I 36 soggetti che hanno dato risposta negativa sono stati a loro volta presi in disamina. E si è scoperto che i problemi comportamentali dei loro cani risultavano molto più frequenti con tutti i succitati 36 individui. Quindi se il proprietario si comporta in un determinato modo, l’animale di riferimento tende a seguirlo a ruota, rispecchiandone l’umore e gli atteggiamenti. Se più è felice la parte umana della coppia, parimenti lo sarà anche la parte canina, ed i problemi espressi da quest’ultimo tenderanno ad essere di meno.

A.P.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.