Home News Carabiniere spara al pitbull aizzato contro dal suo padrone -VIDEO

Carabiniere spara al pitbull aizzato contro dal suo padrone -VIDEO

Carabiniere spara al pitbull aizzato contro dal suo padrone. Una bruttissima vicenda scoppiata a seguito di una rapina

Pitbull in primo piano (Foto Pixabay)
Pitbull in primo piano (Foto Pixabay)

Una vicenda terribile che ancora una volta vede un cane usato come “strumento” di lotta e di crudeltà. L’ennesimo caso di maltrattamento, avvenuto in una maniera diversa dal solito ma che fa capire quanto poco amore si nasconda nei confronti degli animali da parte dei loro padroni. Nel corso di una colluttazione, un carabiniere spara ad un pitbull aizzato contro di lui dal suo proprietario.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sul Pitbull: le cose da sapere su questa razza

Carabiniere spara al pitbull aizzato contro dal suo padrone, attimi concitati 

auto dei carabinieri (Foto Pixabay)
auto dei carabinieri (Foto Pixabay)

E’ accaduto a Milano, prima dell’una di notte, nei pressi delle colonne di San Lorenzo. Qui, un uomo di 22 anni ha scagliato il suo cane pitbull contro un militare che per difendersi ha sparato al quattro zampe. Il cane ha aggredito il militare mordendolo prima al braccio e poi alle gambe. L’uomo ha cercato in ogni modo di sottrarsi al litigio ma non è riuscito nell’intento.  L’animale, rimasto ferito si è allontanato ma fortunatamente è fuori pericolo perché è stato recuperato e condotto in una clinica veterinaria. Le sue condizioni di salute sono buone e non corre alcun rischio. Situazione diversa per il carabiniere il quale è stato ricoverato all’ospedale Policlinico di Milano per aver riportato varie ferite causate dal morso del pelosetto.

Potrebbe interessarti anche: Pitbull cane aggressivo? Non è vero, e dobbiamo sfatare questo mito

Il motivo originario dello scontro è dovuto al compimento di una rapina realizzata contro due cittadini tedeschi di 23 anni. I responsabili del reato sono stati individuati prontamente dagli agenti e uno di loro ha usato il cane come “arma di difesa” per fuggire via. Nel corso del violento accaduto, era presente una grande folla che assisteva al fenomeno, al di là della restrizioni serali dovute alla pendemia. Inoltre, alcuni di essi hanno gettato bottiglie di vetro verso le auto degli agenti. Il responsabile della rapina, nonché dell’aggressione verso il militare è stato ritrovato in possesso di due grammi di hashish e di uno spray urticante. L’uomo individuato è stato arrestato per i reati di rapina, resistenza ad un pubblico ufficiale e violenza.

Una bruttissima vicenda che coinvolge ancora gli animali,  creature innocenti costrette a farsi carico dell’ingiustizia e della malvagità umana.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Benedicta Felice