Bocconi di carne con pezzi di vetro: cani in pericolo, l’allarme nel parco – FOTO

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Allarme per i cani in Trentino Alto Adige: in un parco cittadino sono stati trovati in terra diversi bocconi di carne con pezzi di vetro.

polpette carne vetro allarme
Polpette di carne con pezzi di vetro all’interno (Screenshot foto Facebook – L’Adigetto.it – amoreaquattrozampe.it)

Numerosi casi di avvelenamento ai danni degli animali sono stati registrati nelle ultime settimane in tutta Italia. L’ultima notizia arriva da Tre Ville, un piccolo comune della provincia autonoma di Trento in Trentino-Alto Adige. Qui pochi giorni fa un cagnolino, uscito a fare una passeggiata nel parco cittadino insieme al suo umano, ha fiutato l’odore della carne e ha addentato una polpetta lasciata appositamente nascosta tra l’erba e riempita con dei pezzi di vetro.

Polpette di carne riempite con pezzi di vetro e lasciate in un parco pubblico: animali in pericolo

cani parco polpette pericolose
Cane al parco (Screenshot
Foto di Mircea – All in collections da Pixabay – amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

Come si legge sulla pagina Facebook di L’Adigetto.it (quotidiano online del Trentino Alto Adige), in località Sesena del comune Tre Ville, Giudicarie, in una passeggiata solitamente frequentata da persone con cani qualche malintenzionato ha lasciato tra l’erba «bocconi con vetri per uccidere i cani tra mille sofferenze». Diverse polpette di carne macinata riempita con pezzetti di vetro tagliente sono stati infatti disseminati in un parco cittadino. Le conseguenze sulla salute del povero cagnolino che ha addentato una di queste polpette sarebbero state sicuramente preoccupanti, se non fosse stato per la prontezza dei riflessi del suo proprietario. Fortunatamente, infatti, l’uomo si è reso conto di quanto stava accadendo ed è riuscito a togliere di bocca al cane il pezzo di carne.

Non si tratta purtroppo di un caso isolato; qualche settimana fa a Teolo, un piccolo comune della provincia di Padova in Veneto, un Golden Retriever ha ingerito un pezzo di würstel con all’interno dei chiodi. A questo triste episodio ha fatto seguito una denuncia sui social rivolta a coloro che lasciano bocconi di carne avvelenata intenzionalmente nel parco per uccidere gli animali. Nelle stesse settimane, in un Comune vicino a Teolo, Abano Terme (sempre in provincia di Padova), sono state trovate delle esche velenose e con degli ami all’interno. I Comuni di tutta Italia hanno invitato i cittadini che dovessero trovare esche o bocconi pericolosi a presentare le segnalazioni alla Polizia Locale. L’iter procedurale in questi casi avverrà tramite personale qualificato e disporrà la bonifica dell’area interessata. Queste notizie ricordano a tutti i proprietari il pericolo che corrono gli animali ingerendo del cibo lasciato per terra. Come dimostra l’episodio di una cagnolina di quindici mesi di razza Cocker spaniel, di nome Hebe, che ha rischiato di soffocare dopo aver mangiato una mela caduta in giardino, non occorre necessariamente che il cibo sia avvelenato perché un cane possa rischiare la propria vita ingoiando da terra qualcosa che non sia stato controllato dai suoi umani. Occorre prestare sempre la massima attenzione quando gli animali domestici vengono portati a fare una passeggiata. (di Elisabetta Guglielmi)

Gestione cookie