Home Cavalli Cavallo con gli occhi azzurri: da cosa dipendono i colori

Cavallo con gli occhi azzurri: da cosa dipendono i colori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:58
CONDIVIDI

Colore degli occhi degli equini. Anche il cavallo ha gli occhi azzurri. Com’è possibile e da cosa dipende?

cavallo occhi azzurri
@Istockphoto

Il cavallo ha una vista a 300° grazie alla posizione laterale degli occhi. La sua vista può essere binoculare e monoculare. Ovvero, l’occhio sinistro e di destra vedono due panorami distinti e inviano segnali a due emisferi del cervello distinti. Per cui arriva a percepire due realtà disuguali. Oppure, può ha una vista frontale con la quale vede con i due occhi, con la quale copre un campo di 70°.

Il cavallo dagli occhi azzurri è circondato da numerosi miti e leggende. In molti associavano la rarità del colore degli occhi alla follia e inaffidabilità del cavallo. In altri casi, veniva affermato che un cavallo dagli occhi azzurri era propenso a sviluppare tumori. In alcune tradizione gitane, il Gipsy vanner portava un pezzo di cielo nei suoi occhi.

–> Vista del cavallo: come vede l’uomo

Colori degli occhi del cavallo

La maggior parte dei cavalli ha gli occhi marroni. Molti equini e alcune razze possono anche avere anche il colore azzurro, detto gazzuolo. In rari casi, il colore può essere verde o viola.

Gli occhi blu sono comuni a tutti i cavalli e mantelli. Alcune razze di cavalli hanno più probabilità di avere gli occhi azzurri. E’ molto comune nei cavalli con mantelli maculati come paint e appaloosa, e negli esemplari con mantelli chiari.  

–> Cavalli pezzati: le razze di cavalli con macchie e punti
–> Cavallo bianco e razze equine dal manto grigio

La parte colorata dell’occhio è l’iride che circonda la pupilla. La pigmentazione dell’iride dipende dalla concentrazione di melanina. Se l’occhio è scuro vi è una maggiore quantità di melanina, quando è più chiaro, la quantità di melanina che pigmenta l’iride è minore.

Eterocromi e Mosaicismo degli occhi

Oltre agli occhi azzurri i cavalli possono avere sia l’eterocromia che il mosaicismo.

L’eterocromia quando hanno gli occhi di colore differente. Di norma un occhio è azzurro l’altro nero o marrone. L’eterocromia è dovuta ad una diversa concentrazione di melanina nei due occhi.

Non ha alcuna influenza sulla qualità della vista. Tuttavia se si manifesta nel tempo, può derivare da problemi patologici o traumi.

Il mosaicismo è quando il cavallo presenta in un solo occhio due colori differenti. L’iride è bicromatico. Il mosaicismo si presenta fin dalla nascita. È trasmesso geneticamente, tuttavia se si presenta dopo la nascita potrebbe trattarsi di un’alterazione dell’iride conseguente a un trauma o alla manifestazione di patologie.

Tutti i mammiferi possono esibire il mosaicismo.

Razze cavalli dagli occhi azzurri

Akhal-Teké

Akhal-Teké

L’Akhal-Tekè è un’antica razza originaria del Turkmenistan. Si ritiene che derivi dal cavallo Turkmeno, progenitore dell’Arabo, ormai estinto.  Un cavallo dal mantello particolare dai riflessi metallici. Può essere baio, sabbia, morello, grigio o sauro,  palomino bianco, golden black, isabella dorato e infine pink-isabella, un rosa salmone che ha spesso gli occhi azzurri. L’altezza al garrese varia tra 154 – 165 cm. Elegante, celeste e fiero. Ha un carattere vivace.

Albino

Il cavallo albino chiamato anche American White  è una razza americana. Tipico il mantello bianco latte e gli occhi azzurri. Ha un carattere molto dolce anche se si tratta di un cavallo robusto è sensibile al sole. L’altezza al garrese è di 150 – 158 cm. Gli occhi dell’albino sono sempre azzurri.

American cream draft

american cream draft

L’American Cream Draft è una razza equina orignaria degli Stati Uniti caratterizzata dal manto color crema che scaturisce dai geni dello champagne. E’ stata riconosciuta nel 1941. Deriva dall’incrocio con una giumenta di nome Old Grammy che ebbe un puledro color crema dal quale discende la razza, successivamente incrociata con il Percheron, lo Shire, il Brabançon e il Fiammingo.

Paint Horse

Paint horse @IStockphoto

Il Pinto fu allevato dai pellerossa e fu poi incrociato con i cavalli di origine spagnola e successivamente con il quarter horse. L’altezza varia dai 135 ai 160 cm. Un cavallo intelligente e affidabile. Alcuni esemplari hanno gli occhi azzurri.

Appaloosa

Appaloosa @Istockphoto

Resistente e duttile, l’appaloosa è stato allevato e selezionato dai pellirossa. Ha un carattere docile e fedele e un’altezza che non supera i 162 cm.Resistente e duttile, l’appaloosa è stato allevato e selezionato dai pellirossa. Ha un carattere docile e fedele e un’altezza che non supera i 162 cm. Alcuni esemplari hanno gli occhi azzurri.

Ti potrebbe interessare–> Razze cavalli americani: dal mustang al pony americano

Gipsy Vanner

Gipsy Vanner

Il Cob Irlandese (Irish Cob) noto come Tinker o Gypsy Vanner. Una razza bellissima caratterizzata dalla coda e criniera folte e una lunga peluria agli stinchi. Selezionata dai gitani che allevavano il Vanner per il traino dei carri. Elegante nell’andatura, dal carattere docile e disponibile. Adatto per il traino leggero e medio, per il turismo equestre e per il dressage. Altezza inferiore a cm 170. Alcuni esemplari hanno gli occhi azzurri.

Lusitano

Lusitano

Il Lusitano originario del Portogallo. Discende cavalli arabi e berberi Adatto alla sella, viene usato anche per l’alta scuola. Un carattere coraggioso e leale. L’altezza al garrese è tra 152 – 162 cm. Molti Lusitani dal colore isabella hanno gli occhi azzurri.

Shetland

Shetland

Lo shetland è il pony più diffuso e più noto originario della Gran Bretagna, Scozia,  Isole Orkney e le isole Shetland che sono il suo habitat ideale. Un cavallo di montagna e di brughiera molto forte. Ideale per la monta per bambini ma anche come cavallo da compagnia. Il manto è morello ma anche baio, sauro, grigio e pezzato. Un cavallino vivace, robusto ma a volte non ha un carattere facile. L’altezza al Garrese arriva ad un massimo di 107 cm. Alcuni shetland quelli maculati possono avere gli occhi azzurri.

Falabella

Falabella @Istockphoto

E’ considerato il pony più piccolo del mondo. Originario dell’Argentina. La razza è stata selezionata nel Ranch Recreo de Roca, nei pressi di Buenos Aires) di proprietà della famiglia Falabella. Il falabella è ben proporzionato, deriva da un incrocio dello Shetland, selezionando gli esemplari più piccoli. Un pony ideale per la compagnia, usato per la sella per i bambini piccoli e per piccoli traini. Intelligente e affidabile. A differenza degli altri cavalli, ha solo 17 vertebre, anziché 18, e una coppia di costole in meno. Può essere di tutti i colori e l’altezza al garrese non deve superare gli 85 cm. Alcuni esemplari, soprattutto i pezzatti ovvero maculati possono avere gli occhi azzurri.

–>Cavalli miniatura: alla scoperta delle razze pony

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.