Lo chiudono in un sacco della spazzatura e poi lo lanciano nel fiume – VIDEO

Foto dell'autore

By Loriana Lionetti

News

Uno spregevole atto di crudeltà sugli animali ha suscitato un’ondata di indignazione sui social media. Lo chiudono in un sacco  della spazzatura e lo gettano nel fiume.

Lo chiudono in un sacco della spazzatura e poi lo lanciano nel fiume
Lo chiudono in un sacco della spazzatura e poi lo lanciano nel fiume (ntelemicro5 Instagram – Amoreaquattrozampe.it)

Colombia, un cagnolino è stato gettato in un sacco dell’immondizia e poi gettato nel fiume Magdalena. Tuttavia, grazie al tempestivo intervento di alcuni turisti che si sono imbattuti nella scena, il cane è stato salvato.

Chiudono un cane nel sacco dell’immondizia e lo gettano come spazzatura

Lo chiudono in un sacco della spazzatura e poi lo lanciano nel fiume
Lo chiudono in un sacco della spazzatura e poi lo lanciano nel fiume (ntelemicro5 Instagram – Amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche—->>> Era sommerso dalla spazzatura: ben 9 persone tentano di salvarlo  VIDEO

I turisti, che si stavano godendo un piacevole giro in barca sul fiume, hanno notato un fagotto rosa che ha attirato la loro attenzione. Quando hanno tirato fuori il sacco dall’acqua, hanno trovato non solo spazzatura, ma anche un cagnolino che era stato crudelmente abbandonato.

La cagnolina è stata battezzata Magdalena dai suoi soccorritori ed è diventata un simbolo di speranza e resilienza, tanto da guadagnarsi il soprannome di “il miracolo emerso dal fiume”. La notizia ha suscitato sia indignazione per l’atto di crudeltà che applausi per il coraggio dei turisti che sono riusciti a salvare la vita del cane.

Sebbene il luogo esatto dell’incidente non sia stato reso noto, è chiaro che se non fosse stato per l’intervento di questi individui, il destino del cane sarebbe stato tragico.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Un atto così barbaro non è solo illegale, ma è anche un affronto alla nostra umanità. È un promemoria che dobbiamo denunciare la crudeltà sugli animali e agire per proteggere i nostri amici pelosi. Ogni animale merita amore, cura e rispetto e tutti noi dobbiamo fare la nostra parte nel creare un mondo in cui tale crudeltà sia impensabile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Noticias Telemicro (@ntelemicro5)

Lascia che la storia di Magdalena serva da testimonianza della resilienza e dello spirito dei nostri compagni pelosi e un invito all’azione per tutti noi a essere vigili e proattivi nel prevenire la crudeltà sugli animali. Insieme, possiamo creare un mondo in cui gli animali siano trattati con la gentilezza e la compassione che meritano.

Gestione cookie