Home News Organizzava combattimenti fra cani: arrestato un uomo

Organizzava combattimenti fra cani: arrestato un uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56
CONDIVIDI

In Molise, esattamente a Termoli, un uomo organizzava dei feroci combattimenti fra cani: arrestato, ora dovrà scontare gli arresti domiciliari.

polizia arrestato uomo
La Polizia di Stato arresta un uomo perché organizzava combattimenti fra cani (Fonte Twitter)

Il crimine, purtroppo, è parte integrante dell’essere umano. Per fortuna non di tutti gli esseri umani, altrimenti ci ritroveremmo in una società fondata sulla violenza e sul crimine stesso. Fortunatamente, grazie a segnalazioni, video e foto molti illeciti da parte dell’essere umano vengono, prima segnalati, e poi intercettati.

Purtroppo, da tutto questo, non sono esenti i nostri amici a quattro zampe, anzi, molto spesso vengono usati come cavie per ricavare denaro sporco, per degli illeciti che non hanno niente a che fare con il loro mondo. Molti di questi drammi sono tenuti ben nascosti e scovarli non è affatto semplice.

Per questo, da tempo, le autorità territoriali, sparse su tutta la nostra penisola, chiedono l’intervento diretto anche dei cittadini. Per salvaguardare gli animali e per segnalare posti dove si compiono questi illeciti, contro ogni tipo di legge. Come i feroci combattimenti fra cani. Un uomo, nelle ultime ore, è stato prontamente arrestato per un fatto simile, se non uguale, a quello poc’anzi riportato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Cucciolo trascina un grosso peso per strada: addestrato per combattimenti

Combattimenti fra cani: l’uomo arrestato dovrà rispondere di una serie di reati

cani maltrattati combattimenti
Cani in strada, maltrattati dopo vari illeciti combattimenti (Fonte Twitter)

Un vero criminale, senza pudore né vergogna per i nostri amici a quattro zampe. Chiamarlo uomo non ci sembra nemmeno tanto opportuno. Organizzava dei veri e propri combattimenti fra cani, ove partecipava altra gente del tutto fuori controllo come l’uomo in questione.

Il tutto si è “consumato” a Termoli, piccolo comune del Molise, della provincia di Campobasso. L’uomo, intercettato dall’ottimo lavoro della polizia, aveva dato via a una vera e propria “azienda” ove i cani si scannavano l’uno con l’altro per poi essere lasciati in chissà quale angolo della strada. Un vero e proprio abominio ove dei cuccioli di cane sono stati privati del proprio habitat naturale e della loro libertà.

Un fatto davvero brutale, che ha lasciato scossa l’intera comunità termolese. La Polizia di Stato di Termoli, nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati disposti dal Questore di Campobasso Conticchio, ha infatti eseguito, nelle ultime ore, un’istanza di carcerazione nei confronti dell’uomo. Il quale, ora, si trova agli arresti domiciliari e che, secondo il Codice Penale, dovrà rispondere di diversi reati, come quello dei combattimenti illegali tra cani, detenzione di cani contro la propria natura e maltrattamenti vari.

Davide Garritano