Home News Coppia divorzia, lui deve pagare alimenti anche ai cani

Coppia divorzia, lui deve pagare alimenti anche ai cani

CONDIVIDI

labrador

Marito e mogli non vanno più d’accordo e prendono perciò la decisione di porre fine al loro infelice matrimonio. Fin qui niente di eclatante, i divorzi purtroppo sono una cosa diventata all’ordine del giorno. Ed è sempre triste quando una relazione, magari anche lunga di anni, finisce in questo modo.

Ma la novità sta nel fatto che l’assegno di mantenimento che in casi normali il coniuge è tenuto a versare mensilmente alla ex consorte deve tenere in considerazione anche dei cani di famiglia. E’ quanto ha stabilito il giudice con una coppia di Vicenza, fresca di separazione. Lui, un 46enne agente di commercio, e lei, 42enne impiegata, hanno una figlia di 10 anni ed anche due bei cani di razza Labrador.

I due si sono lasciati ed ora attendono anche la separazione legale che non dovrebbe tardare ad arrivare. Secondo gli accordi stabiliti tra le parti e stipulati con i relativi avvocati, è stato deciso che la moglie vivrà nella villetta coniugale assieme alla figlia ed ai due animali. E per quanto riguarda il “famigerato” assegno di mantenimento, la cifra è lievitata verso l’alto proprio per la presenza dei due cani.

Lievitato è una parola grossa, infatti all’importo iniziale sono stati aggiunti ulteriori 75 euro al mese. L’uomo inoltre potrà fare visita alla figlia così come ai due Labrador, che potrà anche condurre a spasso se vorrà. A riportare la notizia è il quotidiano ‘Il Giornale di Vicenza’, secondo il quale la coppia (ormai di fatto ex coppia) in tribunale avrebbe avanzato delle particolari richieste per tutelare il benessere dei cani.

Invece qui non c’entrano niente divorzi e separazioni, ma restiamo sempre nell’ambito della Legge applicata agli animali: sta facendo infatti discutere il provvedimento che intende introdurre una tassa per animali non sterilizzati. Emendamento proposto in allegato alla Legge di Bilancio e che non piace alle associazioni animaliste.