Home News Capannone demolito, dentro ci sono dei gatti con i loro cuccioli

Capannone demolito, dentro ci sono dei gatti con i loro cuccioli

Scatta l’ok per la demolizione di un capannone, ma dentro ci sono dei gatti con i cuccioli.

Capannone gatti cuccioli
Gattini (Pixabay)

A Grosseto lunedì 4 luglio, partiranno i lavori di demolizione di un capannone a via Ambra, il progetto prevede la costruzione di un nuovo supermercato, nel posto però ormai da tempo si sono rifugiati dei gatti e alcuni abitanti sono molto preoccupati per la fine che faranno e per la loro incolumità.

Sono anni ormai che due donne si occupano di portare cibo e acqua ai gattini, alcuni sono anche stati portati dal veterinario e sterilizzati, un lavoro che le due donne hanno deciso di fare da sole, senza sosta per metterli al sicuro. La preoccupazione più grande delle due donne è che i gattini possano restare uccisi sotto le macerie.

In pericolo dei gatti con i loro cuccioli, “rischiano di morire sotto le macerie di un capannone che sarà demolito”:

capannone gatto cucciolo
Gattino (Pixabay)

Le donne purtroppo temono che per lunedì non riusciranno a mettere tutti i gattini in salvo, ce ne sono ancora sette o otto, che rischiano di restare uccisi sotto le macerie. Le signore avevano già chiesto un censimento al sindaco, segnalando la colonia di gattini, avrebbero inoltre preparato anche un esposto con foto e allegati, i quali certificherebbero il pessimo stato di salute in cui vertono gli animali.

Potrebbe interessarti anche >>> Henry: da gattino di piccole dimensione a splendido giovane gatto

La proposta delle donne sarebbe quella di costruire una colonia ma il comune si è sempre rifiutato, perché l’area era privata, ma dal canto loro le donne ricordano che si può dare da mangiare a dei gatti anche in aree private, e che inoltre dove si cibavano i mici l’area era pubblica. Per quel che riguarda la demolizione, le due donne ci tengono a precisare che la legge prevede che vengano messi in sicurezza tutti gli animali, prima di procedere. Lunedì quelli che saranno più a rischio saranno i cuccioli.

Potrebbe interessarti anche >>> Cibo per gatti: qual è la percentuale di carne? L’indagine è rassicurante

Sì vocifera che dal comune sarebbe arrivata l’autorizzazione per far spostare la colonia di gattini, tuttavia sembra non esserci più tempo perché purtroppo non tutti i gatti si sono fatti catturare. Le due signore prevedono che i gatti si rifugeranno nel capannone spaventati dai rumori della demolizione, e che la struttura gli crollerà addosso. Stanno cercando di fare il possibile per metterli tutti in salvo, ci sono ancora tre giorni per provare a salvarli tutti, anche se non sanno ancora dove poterli allocare, le due donne non si daranno per vinte e stanno chiedendo aiuto ad altri abitanti per portarli in salvo. (Noemi Aloisi)