Home News Il cane Crai svela il finto disabile: trasportava un carico di droga...

Il cane Crai svela il finto disabile: trasportava un carico di droga – VIDEO

Il cane antidroga Crai svela l’identità del finto disabile riuscendo a fiutare l’ingente carico che esso porta con sé: il VIDEO dell’intervento. 

Crai cane finto disabile
Crai fiuta il finto disabile (Facebook – Guardia di Finanza)

La segnalazione del sequestro di un importante carico di droga – scoperto da un’unità cinofila della Guardia Di Finanza attiva nella città di Varese, presso l’aeroporto di Milano Malpensa – è stata resa pubblica soltanto nella mattinata di ieri, venerdì 2 settembre. A svelare la fittizia disabilità di un uomo, giunto in aeroporto con l’ausilio di sedia a rotelle automatica e che trasportava l’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, il cane antidroga Crai.

Il cane Crai svela il finto disabile: trasportava un carico di droga – VIDEO

Crai cane finto disabile
La segnalazione di Crai (Facebook – Guardia di Finanza)

L’integerrimo esemplare di quattro zampe, intento a fiutare i passeggeri e le eventuali anomalie presenti in quel momento nell’aerea aeroportuale, si è visto soffermarsi a lungo nei paraggi dell’uomo in sedia a rotelle. Il quale – in maniera del tutto priva di sospetti – percorreva, con le sue valige, la zona di Milano Malpensa, destinata ad accogliere gli arrivi e a restituire i bagagli precedentemente lasciati all’imbarco.

Potrebbe interessarti anche >>> Obi, il cucciolo di cane rischia l’eutanasia perché cieco: il salvataggio 

L’uomo – arrestato dagli agenti della GDF, rappresentava un vero e proprio corriere della droga, proveniente dalla Repubblica Domenicana. All’interno della sedia a rotelle – da cui il sospettato si è infine alzato, mostrando di saper camminare senza alcuna difficoltà e smascherando, in tal modo, anche la sua apparente disabilità – le Fiamme Gialle hanno infine ritrovato ben 13,350 chilogrammi di cocaina.

L’imbottitura in pelle della sedia aveva permesso all’uomo – e a chi per lui – di nascondere la sostanza stupefacente in grande quantità, suddivisa – come riporta il post ufficiale della GDF su Facebook, assieme al video della scoperta di Crai – in “11 panetti di cocaina purissima“.

I Finanzieri hanno pubblicamente voluto ringraziare l’apporto fondamentale – nell’operazione antidroga ben riuscita in questo inizio di settembre – del quattro zampe Crai, armato – come si legge nella condivisione divenuta presto virale – di un “fiuto del detective“.

Potrebbe interessarti anche >>> Brody è il primo a rilevare il cancro: il cane fiuta il tumore al seno – VIDEO

Il trafficante – poiché colto in flagranza di reato – è stato arrestato dalla squadra della Guardia Di Finanza e trasportato, “sulle proprie gambe“, presso il carcere di Busto Arsizio, in provincia di Varese. Lo sviluppo della vicenda resta delegato all’Autorità Giudiziaria. “Un ottimo lavoro“, dunque – stando ai conclusivi commenti degli utenti in rete – quello svolto impeccabilmente da Crai in favore della giustizia.