Home News Cucciolo riportato al canile dopo soli 2 giorni (FOTO)

Cucciolo riportato al canile dopo soli 2 giorni (FOTO)

Dopo soli 2 giorni riportano il cucciolo al canile, l’Enpa ora cerca una famiglia che sia per sempre per questo piccolo quattro zampe

Toby (Screen Facebook)
Toby (Screen Facebook)

Decidere di prendere un cucciolo, come spesso viene detto, è una libera scelta. Nessuno obbliga nel farlo e nessuno giudica se non si ha un animale in casa. Non tutti sono pronti, o non tutti hanno le possibilità economiche o tempo da poter dedicare loro. Magari per lavoro, per impegni dovuti alla famiglia o per qualsiasi altro motivo, non si possono dare le giuste attenzioni ai pelosetti. Capire bene le proprie possibilità è molto importante, perché i quattro zampe, o meglio gli animali in generale, non sono giocattoli.

Provano sentimenti e sono molto intelligenti. Capiscono quando vengono portati via dai canili, sentono il calore di una nuova casa, ma soprattutto comprendono quando vengono riportati indietro.

Purtroppo è quello accaduto a Toby, cucciolo che ha fatto un lungo viaggio dalla Sicilia a Torino, per essere adottato e riportato indietro al canile dopo solo 2 giorni. L’Enpa di Torino lo ha riaccolto ed è pronta più che mai a trovargli una nuova casa, questa volta con la speranza che sia davvero per sempre.

Potrebbe interessarti anche: Perché è anziana, cucciola viene riportata al canile (FOTO)

Solo 2 giorni dopo averlo adottato riportano il cucciolo al canile: non si sentivano pronti

Toby al canile (Screen Facebook)
Toby al canile (Screen Facebook)

Capita che alcune persone lamentino le tempistiche troppo lunghe nell’adottare un pelosetto in canile. Questo perché molte le ricerche da fare per capire se il quattro zampe viene affidato a brave persone. Tutto sempre e solo per garantire il meglio all’animale.

Viene anche spiegato minuziosamente cosa comporta nell’atto pratico prendere con se un cane, le attenzioni e i bisogni che questo avrà e che da bravi genitori umani gli devono essere garantiti.

Dopo i svariati accertamenti, se si hanno tutti i requisiti, si procede con il consegnare il cagnolino alla famiglia prescelta. Questo metodo però, purtroppo, non è infallibile. Toby è un pelosetto di circa 9 mesi, che ha viaggiato dalla Sicilia fino a Torino con la speranza di avere una nuova casa pronto ad accoglierlo.

Toby faceva parte di una cucciolata non voluta e se una volontaria non li avesse tratti tutti in salvo sarebbero stati soppressi. Dopo le cure delle quali necessitava è arrivato al canile dell’Enpa di Torino dove lo hanno riempito di coccole e attenzioni.

Oltre all’affetto sembrava avessero fatto qualcosa in più per lui: trovargli una famiglia.
Le cose però non sono andate come si sperava. Dopo soli due giorni il cucciolo è stato riportato al canile.

La colpa non è stata addossata al pelosetto, ma la famiglia ha ammesso di non essere pronta ad avere un animale in casa, cosa che però era stata chiesta espressamente prima di poter far vivere un trauma a Toby. Senza aspettare che si riabituasse allo stare in canile, è stato lasciato senza che quelle persone si guardassero più indietro.

Per l’aggiornamento del 25/03/22 leggi qui: Riportato al canile dopo 2 giorni: cucciolo ha una nuova famiglia (FOTO)

Toby e i volontari Enpa non hanno perso la speranza. E’ un cucciolo e ha tutte le carte in regola per trovare una confortevole casa che lo accolga, che si prenda cura di lui, dove crescere felice e circondato da amore.

 

Michele Sordillo