Home News Cucciolo salvato insieme ai fratellini, non vive bene il canile (FOTO)

Cucciolo salvato insieme ai fratellini, non vive bene il canile (FOTO)

Bo viene salvato insieme ai fratellini da una situazione critica, il cucciolo però non vive bene il canile e non trova subito una famiglia

Posto nel quale bo e i suoi fratellini sono stati trovati (Screen Facebook)
Posto nel quale bo e i suoi fratellini sono stati trovati (Screen Facebook)

Gli amici pelosetti vengono salvati dalle situazioni più disperate. Racconti di vicende assurde che li vedono coinvolti, vittime dell’indifferenza e della crudeltà dell’essere umano. Alcuni di loro non perdono la fiducia e restano dolcissimi e gentili. Per altri invece l’arrivo in canile unito a ciò che hanno vissuto, può provocare qualche problema comportamentale.

Nulla di irreparabile, ma hanno bisogno di accortezze ed attenzioni specifiche per migliorare il coro carattere. La Orange County Animal Services, racconta la storia di 7 fratellini salvati da una difficile situazione, ed uno di loro il cucciolo Bo, non vive bene il canile.

Il 26 dicembre 2021, abbiamo risposto ad una richiesta di assistenza” racconta l’organizzazione nel lungo post scritto per lui “si trovavano in un residence in zona Parramore e avevano preoccupazioni sulla situazione di vita di sette cani“. Grazie al lavoro svolto insieme all’Orlando Police Department, i 7 cagnolini sono stati sequestrati e portati in salvo al rifugio.

Potrebbe interessarti anche: Avvistata sotto un ponte: cagnolina aveva bisogno d’aiuto (FOTO)

Salvato insieme ai fratellini, il cucciolo non vive bene il canile

Bo (Screen Facebook)
Bo (Screen Facebook)

La Orange County Animal Services sulla propria pagina Facebook, racconta la storia di Bo. Salvato insieme ai suoi 6 fratellini, il cucciolo non vive bene il canile. L’organizzazione spiega come siano riusciti a trovare una casa in fretta per la maggior parte di loro, ma per il piccolo Bo sono stati riscontrati dei problemi.

Fortunatamente siamo riusciti a trovare una casa per la maggior parte di loro piuttosto rapidamente” scrivono “è stato Bo a lottare“. Il suo temperamento era difficile da gestire e tanta la preoccupazione del team che si occupava di lui. I primi tempi nella struttura, viene descritto, provava a rimuovere il guinzaglio che gli veniva messo.

Ogni cane reagisce in modo diverso nell’ambiente del rifugio. Per alcuni provoca stress, ansia, persino aggressività” cercano di spiegare “per altri può dare uno scorcio di stabilità e routine“.

Potrebbe interessarti anche: Ferita era sola nella foresta: la cagnolina conosce l’amore (VIDEO)

Con molta calma e attenzione nei suoi confronti, nel giro di qualche settimana le cose sono iniziate a migliorare ed anche il cucciolo non era più sofferente della nuova realtà.
Era più socievole, giocava con gli addestratori e iniziava di nuovo a scodinzolare. Non era più rigido o impaurito e con estrema dolcezza prendeva i dolcetti che gli venivano dati.
Nonostante fosse diventato buonissimo faceva fatica a trovare una casa, diventando l’ospite più longevo della struttura.

Sapevamo che la persona giusta doveva essere là fuori che potesse apprezzare i progressi di questo ragazzo” commenta la Orange County Animal Services.
Poi il 29 marzo è stato un giorno speciale. La vita di Bo è cambiata grazie alla sua nuova mamma adottiva Abby.

Potrebbe interessarti anche: 100 giorni in canile: il ciclo senza fine della cagnolina (VIDEO)

La ragazza si tiene in contatto con l’organizzazione per raccontare loro come è la nuova vita del cagnolino, al quale tutti si erano affezionati. “Bo sta andando molto bene finora e si sta adattando alla sua nuova casa. Dopo averlo adottato, l’ho portato in un posto self-service e gli ho fatto il bagno perché era un po’ puzzolente” queste le parole riportate nel post dell’organizzazione di Abby “è stato fantastico con il bagno ed è già diventato molto meno ansioso. L’ho anche portato da Starbucks a prendere una tazza per cuccioli che gli è piaciuta molto“.

La ragazza non nasconde quanto amore provi per lui e quanto adori il carattere del pelosetto. “La sua storia mi ha davvero conquistato e volevo solo dargli l’amore che potrebbe non aver mai avuto prima” continua Abby “nonostante sia stato in un ambiente così duro per la maggior parte della sua vita, è sorprendentemente calmo ed estremamente gentile“.

Lei è una studentessa e passa molto del suo tempo sui libri, così si dice davvero felice di poter avere una compagnia durante le sue solitarie giornate di studio. Inoltre vive con 3 coinquilini al college che adorano gli animali, e la ragazza si dice certa che verrà viziato e amato da ognuno di loro.

La Orange County Animal Services è molto grata ad Abby per essere entrata nella vita del tenero Bo ed avergli donato la meravigliosa vita che lo attenderà. Non è semplice la vita del canile, ma tutte le persone che lavorano per aiutare i pelosetti, portano nel cuore la speranza che per ognuno di loro, là fuori, ci sia la giusta famiglia e che serva solo trovarla!