Home News Daisy, la gatta di 8 anni che era di “nessuno”: cerca ancora...

Daisy, la gatta di 8 anni che era di “nessuno”: cerca ancora una casa

La storia di Daisy: da sempre è stata la gatta di nessuno, alla quale veniva dato da mangiare da un signore tutti i giorni. Ora Daisy ha 8 anni e da qualche tempo cerca una casa accogliente che la faccia sentire al sicuro e amata come si deve.

Gatta Daisy Cerca Casa
La gatta Daisy sul letto (Fonte Privata)

Ci sono dei nostri amici a quattro zampe davvero sfortunati. Nascono nel silenzio e nel buio più totale. Per buio intendiamo quel lato o angolo della Terra che sembra non essere visto proprio da nessuno. Quindi, la prima cosa che devono fare è il saper arrangiarsi, prima che sia troppo tardi e che finisca male. Così ha fatto la gatta Daisy per buona parte della sua vita. Il più delle volte definita la gatta di “nessuno”. Veniva sfamata, con cibo e anche dell’acqua, da un anziano signore. Poi, col tempo, è entrata in uno stallo, ma lì è rimasta, per troppo tempo. Cerca ancora una casa e una famiglia che la sappia amare come mai le è successo nella sua vita.

La gatta Daisy vogliosa di abbracciare una famiglia e avere una casa tutta per lei

Gatta Daisy Cerca Casa
La gatta Daisy gioca con una pianta (Fonte Privata)

Chi non vorrebbe una casa accogliente e una famiglia pronta a donare tutto l’amore di questo mondo dopo aver passato una vita, se non proprio infelice, ai margini della società? Se dovessimo fare una scommessa, scommetteremmo che tutti la vorrebbero più di ogni altra cosa.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Leo, una vita passata in catena: ora cerca casa

Ed è la stessa cosa che chiede la gatta Daisy. Lei oggi ha 8 anni, nell’ultimo tempo è stata abituata a vivere all’interno di un appartamento, ma non è una casa che la può accogliere per sempre. Anzi, un tempo veniva definita anche come la gatta di “nessuno”. Perché non aveva nessuno che si prendesse cura di lei, solo un anziano signore.

È una gatta molto tranquilla, che ama essere spazzolata e coccolata. Appena arrivata in stallo voleva solo stare nel suo trasportino, ma dopo pochi giorni si è abituata al luogo e prendeva coccole da tutti quanti. Deve perdere un po’ di chili, quanto basta, e seguire un’alimentazione regolare.

LEGGI ANCHE >>> Beethoven, il cane trovato con ferite su tutto il corpo: cerca casa

In più, ha un piccolo soffio al cuore, che il veterinario dice non essere pericoloso, ma di tenere sempre sotto controllo. Di lei si è occupata la sezione di Enpa di Bassano del Grappa e questi sono i recapiti per poter prendere più informazioni possibili. Daisy aspetta una casa e una famiglia che sappia donare amore.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.