Home News Diana, il cane ritrovato sotterrato in un tubo dopo giorni d’agonia –...

Diana, il cane ritrovato sotterrato in un tubo dopo giorni d’agonia – VIDEO

Dopo giorni di vane ricerche, e di agonia per Diana, il cane è stato ritrovato sotterrato all’interno di un tubo senza possibilità di uscita. 

diana cane tubo giorni
Cane intrappolato nel tubo (Facebook – News Freelance24)

L’infinita attesa di Diana, una docile cagnolina dal pelo bianco e dalle orecchie lunghe e marroni, si è conclusa con grande stupore soltanto lo scorso giovedì sera, 15 settembre. L’esemplare di piccola taglia – uno Springer Spaniel inglese – è stato ritrovato nei dintorni del comune di Collesalvetti, situato in provincia di Livorno, località dalla quale si erano perdute le sue tracce nei giorni precedenti.

Diana, il cane ritrovato sotterrato in un tubo dopo giorni d’agonia – VIDEO

diana cane tubo giorni
Cane riemerso in superficie (Facebook – News Freelance24)

La cagnolina è un anziano esemplare di quattro zampe che ha compiuto da poco i suoi quattordici anni. Dopo essere precipitata incidentalmente all’interno di un tubo – dalla profondità di almeno cinque metri – Diana non sarebbe riuscita più a tornare in superficie. Sia per via della sua debolezza, vista la sua età avanzata, che per la rapidità dello stesso tubo di scarico.

Potrebbe interessarti anche >>> Un cane rimane incastrato in un tubo di scolo: intervengono i vigili – VIDEO

La piccola grande Diana è stata ritrovata nel tubo di calcestruzzo, in via Aiaccia, da un team dei Vigili Del Fuoco locali che si trovavano in perlustrazione del luogo.

Le Fiamme Rosse sarebbero dunque riuscite a identificarla miracolosamente ancora in vita – seppure in seguito a molti giorni dalla sua scomparsa – e a riportarla in superficie per la gioia di tutti coloro che erano da tempo, e invano, sulle sue tracce. L’operazione di recupero si è rivelata particolarmente complessa, hanno riferito i pompieri. A causa della debolezza dell’esemplare.

Il team di soccorso ha dunque estratto la quattro zampe servendosi di un’apposita imbracatura sul finale e con quanta più possibile lentezza, in modo tale da non rischiare di arrecarle ulteriori ferite durante lo svolgersi della delicata operazione di salvataggio.

Potrebbe interessarti anche >>> Cane sordo adottato: proprietario e amico uniti dalla stessa condizione 

Una volta riportata finalmente in superficie dai Vigili Del Fuoco la tenera Diana è stata ripulita dai detriti e dalla terra che aveva lentamente ricoperto il suo corpo, fino a renderla quasi completamente irriconoscibile. Ed è stata poi affidata alle cure dei veterinari specializzati della zona.