Home News Altro atto barbaro: 10 cuccioli di cane abbandonati in uno scatolone

Altro atto barbaro: 10 cuccioli di cane abbandonati in uno scatolone

Un altro atto barbaro in un comune d’Italia: 10 cuccioli di cane sono stati trovati abbandonati all’interno di un grosso scatolone. Si indaga sull’accaduto, che non è nuovo nella zona del ritrovamento. Interviene anche l’assessore comunale all’Ambiente.

Dieci Cuccioli Cane Scatolone
I cuccioli di cane nello scatolone (Facebook – Comune di Pitigliano)

Molte volte ascoltiamo la parola collaborazione tornare alle nostre orecchie. In una società, che viaggia su binari complessi come quelli odierni, collaborare, più che competere, renderebbe tutto, se non più semplice, almeno più importante. Una collaborazione che deve essere presente anche in campo animale. Ancora un fatto d cronaca raccapricciante: uno scatolone pieno di cuccioli di cane, dieci per la precisione, abbandonati come se non ci fosse un domani. E invece, questo domani, c’è stato e come, perché sono stati salvati in tempo. Ora, però, si indaga sull’accaduto, un fatto che non è nuovo nel comune dove tutto si è compiuto.

I 10 cuccioli di cane abbandonati all’interno dello scatolone non rappresentano un fatto isolato

Dieci Cuccioli Cane Scatolone
I cuccioli di cane abbandonati nello scatolone ripresi dall’alto (Facebook – Comune di Pitigliano)

Anche se non giustifica il fatto in sé, fosse stato un episodio isolato avrebbe spostato l’attenzione su un atto barbaro compiuto da uno o più delinquenti. Ma, in questo caso, siamo dinanzi a un atto già messo in campo più e più volte, da qualcuno che aveva già intenzione di compiere ciò che ha portato a termine.

LEGGI ANCHE >>> Palermo: cagnolina abbandonata con un pannolino in uno scatolone

I dieci cuccioli di cane, trovati nel comune di Pitigliano, della provincia di Grosseto, erano ammassati all’interno di uno scatolone, lasciato lungo una delle tante strade della località poc’anzi citata. È la terza volta, in comune, si verificano fatti del genere. Qualcuno commette queste cose in modo intenzionale e va fermato.

Una delle prime voci a prendere parole è stata quella di Serena Falsetti, assessore comune all’Ambiente, ai Giovani e ai Servizi Sociali: “L’abbandono degli animali comporta un reato penale, sul quale si rischia una multa salata e anche un periodo di reclusione. Ci stiamo mobilitando, a gran forza, per rintracciare chi ha potuto commettere un atto così atroce, anche grazie alla collaborazione dei cittadini e delle telecamera di sorveglianza. Chi ha visto strani movimenti si faccia pure avanti. Non è un caso isolato, e qui, in comune, ormai ne siamo pienamente a conoscenza. Dobbiamo fermare, a tutti i costi, certi scempi”.

LEGGI ANCHE >>> Sei cuccioli di cane trasportati in modo illegale: trovati in uno scatolone

Le parole dell’assessore sono davvero dure, e colpisce il fatto che non si tratti di un episodio isolato, ma ripetuto, sia in termini di tempistiche che di modalità, nel tempo. Intanto i cuccioli sono stati presi sotto protezione dal canile comunale Dog Farm di Ribolla. Soccorsi in tempo, stanno bene. E nel breve periodo potranno essere adottati, anche seguendo le indicazioni del post che segue questo articolo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.