Home News Dieselgate, Volkswagen vieta i test sugli animali: una vittoria per Peta

Dieselgate, Volkswagen vieta i test sugli animali: una vittoria per Peta

CONDIVIDI
test animali
Scimmia sottoposta a test

Volkswagen banda test su animali

La casa automobilistica tedesca Volkswagen ha annunciato di sospendere la sperimentazione sugli animali dopo lo scandalo “Dieselgate” che ha investito diverse aziende del settore, all’inizio del 2018.

Le tre aziende coinvolte nello scandalo hanno infatti condotto esperimenti sulle scimmie per verificare la tossicità dei gas di scarico. Immediata la condanna delle organizzazione animaliste ma anche dell’opinione pubblica.

Inizialmente, la Volkswagen difese le sue posizioni in un botta e risposta con l’organizzazione People for the Ethical Treatment of Animals (PETA).

In ultimo, la lieta notizia, annunciata con un tweet da Peta, per cui il CEO di Volkswagen Herbert Diess in una lettera avrebbe confermato che l’azienda vieterà test sugli animali.

“Volkswagen ha fatto la cosa giusta impegnandosi a non condurre test sugli animali, che sono irrilevanti per la salute umana e non richiesti dalla legge”, ha scritto in una nota Kathy Guillermo, vicepresidente PETA.

Secondo quanto viene riferito, Volkswagen “non utilizzerà mai più gli animali nei test a meno che non sia richiesto dalla legge”. Inoltre, l’azienda ha precisato che questo nuovo divieto sarà incluso nel codice di condotta della compagnia.

“La PETA sta invitando altre case automobilistiche che eseguono ancora test sugli animali a seguire l’esempio e di adottare metodi di ricerca più attuali e umani, senza utilizzo di animali”.

Leggi anche–>Dieselgate: oltre alle scimmie, anche esseri umani usati come cavie

Diselgate: scandalo

Le aziende incriminate furono accusate di aver finanziato dei test sulle scimmie macaco costrette a restare per ore in una camera stagna. Le povere bestiole guardavano cartoni animati mentre inalavano le emissioni diesel. I test sui macachi furono effettuati dal Lovelace Respiratory Research Institute, un laboratorio con sede ad Albuquerque, nel Nuovo Messico.

Volkswagen era appena uscito dallo scandalo diesel. Infatti, l’azienda automobilistica è stata condannata per una truffa sulle emissioni. Arrivando a risarcire 31 miliardi  di dollari a causa dello scandalo.

 

C.D.