Home News Dog-sitter: presentata proposta di legge per istituire l’albo professionale

Dog-sitter: presentata proposta di legge per istituire l’albo professionale

A Roma la consigliera regionale ha presentato una proposta di legge per istituire l’albo professionale dei dog-sitter.

proposta legge roma
Consigliera Laura Corrotti (Facebook)

Secondo un censimento recente, il Lazio è la regione che conta più cani iscritti all’anagrafe canina. La Leghista della regione Lazio, Laura Corrotti, ha quindi pensato di proporre una legge per istituire un albo per i dog-sitter. In questo modo si andrebbero a tutelare giuridicamente chi si prende cura a livello professionale di nostri amici a quattro zampe. Il Lazio non è il primo a proporre un tipo di legge simile. Anche il Piemonte ha mosso i passi per tutelare queste persone e il consiglio della regione ha approvato il disegno di legge che prevede l’istituzione di un elenco dedicato ai dog-sitter.

La proposta di legge per introdurre l’albo dei dog-sitter

dog sitter
Cane a passeggio (Unsplash)

Nella proposta di legge di Laura Corrotti, la tutela dei dog-sitter è il fulcro del progetto. La consigliera spiega che “nel Lazio gli iscritti all’anagrafe canina sono 1.116.995, ed è tra le regioni che ne conta di più. Sono cifre che fotografano l’accoglienza degli amici a quattro zampe nelle famiglie italiane, e che dobbiamo tutelare anche attraverso l’istituzione di un albo professione dei dog-sitter. Per questo ho presentato una proposta di legge in questo senso“.

Ti potrebbe interessare anche >>> Non solo energia, anche il prezzo del cibo per cani e gatti è aumentato

L’Italia è difatti la seconda nazione in Europa per il possesso di animali da compagnia come cani e gatti, il Censis ne ha segnalati circa 32 milioni ed è un numero che è sempre di più in aumento. Lo scopo, oltre che tutelare la categoria dei dog-sitter, è di sviluppare una sensibilità verso i nostri fedeli amici a quattro zampe.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cagnolina da alla luce cucciolo verde: genitori umani esterrefatti (FOTO)

Negli anni la figura del dog-sitter è sempre più riconosciuta tanto che ha un proprio codice ATECO, tuttavia non ha ancora una tutela giuridica adeguata. Visto quanto fanno per i nostri animali è giusto che questa categoria venga riconosciuta. Ed è questo a cui aspira la regione Lazio. (Lisa Girello)