Dolce, tenero e carino, ma era un pipistrello incastrato nel mio giardino

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

News

Tenero e carino, sembrava del tutto indifeso e lo era, un pipistrello incastrato nel mio giardino che aveva bisogno immediato di cure.

Pipistrello incastrato nel rubinetto
Dolce, tenero e carino, ma era un pipistrello incastrato nel mio giardino (da Facebook-Flying-Foxes of Sydney)

Può capitare di trovare degli animali in difficoltà soprattutto se si esplora molto la natura. Io faccio passeggiate ed escursioni con il mio compagno e ci è capitato spesso di trovare qualche animaletto che avesse bisogno di soccorso oppure di essere spostato dalla strada, semplicemente.

Questa volta mi sono imbattuta in una storia: un pipistrello incastrato nel rubinetto dell’acqua di un giardino. I pipistrelli sono animali notturni che possono anche fare un po’ di paura dal momento che si dice sempre che se si incastrano nei capelli non si riesce più a staccarli. Sarà vero? Nel frattempo vi racconto che cosa è successo in questo caso.

Una piccola creatura indifesa che aveva bisogno di aiuto. L’inizio della storia è questo, ma ecco qui di seguito tutti i dettagli per filo e per segno con tanto di fonte precisa della notizia.

Pipistrello incastrato nel giardino: ecco che cosa è successo

Una famiglia di Sydney, in Australia, ha notato un pelosetto vicino al tubo dell’acqua nel giardino. All’inizio c’è stata un’espressione di sorpresa e di curiosità perché non era immediato capire di che cosa si trattasse. Poi, ecco chiaro come il sole il musetto di un pipistrello appeso a testa in giù.

Pipistrello appeso a testa in giù
Pipistrello incastrato (da Facebook-Flying-Foxes of Sydney)

Le persone che lo hanno visto e trovato in quella condizione hanno capito subito che aveva bisogno di aiuto perché un pipistrello non può decidere di stare in quella posizione, incastrato ad un rubinetto dell’acqua e così in vista.

I soccorritori sono arrivati in breve tempo e hanno constatato che si trattava di un esemplare femmina di volpe volante, molto diffusa in Australia. Sicuramente aveva avuto un piccolo incidente ed era caduta tanto da procurarsi una ferita alla testa. Si è praticamente scontrata con il muro ed è caduta. Non più capace di volare e stordita ha deciso di aggrapparsi a quel rubinetto.

Inga del Wires Wildlife Rescue l’ha presa delicatamente e l’ha avvolta in una coperta. Le ha dato un nome, Nerelle, e poi l’ha trasportata in un centro adeguato alla sua cura, l’Avian Reptile and Exotic Pet Hospital.

Se vuoi saperne di più, leggi il nostro approfondimento sul tema >>> Cosa fare se si trova un pipistrello: tutto ciò che c’è da sapere

Se non fosse stata vista, sarebbe morta. Invece, con le cure che il rifugio le ha dato, ha potuto riprendersi, stare con altri suoi simili e presto verrà rilasciata in natura appena sarà al 100% delle sue capacità.

Questo ci insegna a chiamare sempre i soccorritori della zona quando si trova un animale ferito o che ha bisogno di essere assistito per il ritorno in natura.

Impostazioni privacy