Home News Donna sopravvive al cancro al seno grazie alla palpazione del suo cane

Donna sopravvive al cancro al seno grazie alla palpazione del suo cane

Una donna ha scoperto di avere un cancro al terzo stadio al seno dopo che il suo cane per diverse settimane continuava a starle sdraiato addosso con le zampe sul seno destro ogni volta che poteva palpandoglielo.

Donna sopravvive al cancro al seno grazie alla palpazione del suo cane
Donna sopravvive al cancro al seno grazie alla palpazione del suo cane (Foto Facebook)

Una donna ha raccontato di come il suo cane sia stato la sua vera salvezza fiutando il suo cancro al seno. La donna di 46 anni con due figli originaria di Wakefield, nello Yorkshire ha infatti raccontato di come fosse infastidita dalle continue attenzioni del cane che le palpava il seno ogni volta che si sdraiava.

Il cane un labrador di nome Harvey, di otto anni per settimane non lasciava il suo fianco e ogni volta che poteva toccava il seno desto della donna in un punto esatto. La signora  era molto infastidita dall’atteggiamento  del cucciolo cresciuto, ma il suo continuo comportamento così insistente  per oltre 6 settimane l’ha allarmata.

La scoperta del cancro al seno

Donna sopravvive al cancro al seno grazie alla palpazione del suo cane

Il cucciolo era strano e la sua condotta era molto diverso da quella tenuta negli 8 anni di convivenza, così la donna ha iniziato a pensare che forse il cane volesse dirle qualcosa e ha deciso di fare una visita al seno, dal quale è risultato che nell’esatto punto in cui il cane continuava a mettere le zampe vi erano due noduli.  Dopo alcune visite più approfondite i noduli sono risultati essere un cancro al terzo stadio che si era diffuso ai suoi linfonodi.

Il fatto risale al 2018 e la donna si è immediatamente sottoposta a diverse terapie e operazioni tra cui chemioterapia e mastectomia, dalle quali i dottori hanno scoperto un tumore aggressivo di 5,5 cm che ha portato la diagnosi al terzo stadio.

Con l’epilogo degli eventi ora la donna crede che se non fosse stato per il suo migliore amico a quattro zampe non avrebbe mai scoperto la sua malattia.

Un operatore di supporto secondo quanto riportato dal Daily Mail avrebbe infatti asserito che probabilmente se il cucciolo non avesse suggerito con estrema precisione dove guardare i noduli sarebbero potuti passare inosservati.

La donna che inizialmente era infastidita dalle continue palpazioni del cucciolo ha raccontato: “Si sedeva comunque sulle mie ginocchia, ma mi stava palpando il seno destro e io mi arrabbiavo con lui così ha semplicemente appoggiato la testa lì.” “Non mi avrebbe lasciato sola. Se andavo in bagno, veniva lui e poi quando tornavo mi appoggiava la testa sul seno.” “Non avrebbe smesso di farlo per sei settimane. Era davvero persistente.”

“Mi sembrava che stesse cercando di dirmi che c’era qualcosa che non andava, quindi ho deciso di controllare il mio seno e ho trovato due grumi.”
“Ho solo pensato ‘che diavolo è quello’ e sono andato dal dottore.” “Hanno detto che se non fossi entrato quando l’ho fatto, forse non ce l’avrei fatta. Devo la vita ad Harvey”.

La donna di nome Anna ha subito una mastectomia, 12 cicli di chemioterapia e 16 di radioterapia, anche in questo caso, nonostante le terapie estenuanti, il cane non ha mai lasciato la donna.

La signora Anna ha infatti  dichiarato : “Ero sotto shock. Non sapevo cosa sarebbe successo.” “La chemio è stata terribile e Harvey è stato lì per me per tutto il tempo.” “Ho dovuto prendere tre anni di assenza dal lavoro, quindi abbiamo trascorso molto tempo insieme solo io e lui”

Dopo 3 anni di lotte estenuanti per sconfiggere il cancro, la donna è riuscita a guarire, secondo i medici se il cancro fosse stato scoperto più tardi la donna probabilmente non sarebbe sopravvissuta.

Harvey il labrador ha salvato la vita della sua mamma umana, e ora che lei è tornata a lavoro le figlie della donna sono così grate al grosso cucciolone che lo viziano ogni momento della giornata per ringraziarlo di aver salvato la vita della loro mamma.

La donna infatti in un gruppo Facebook dedicato ai Labrador dopo la sua completa guarigione a gennaio 2022 ha raccontato la sua storia scrivendo : “Quindi per farla breve questa bellezza mi salva la vita il mio Harvey nel 2018 non mi lasciava sola continuava a sdraiarsi sul seno così dopo 6 settimane ho controllato e ho trovato un nodulo mi è stato diagnosticato un cancro aggressivo allo stadio 3b ora dopo 3 anni sono in remissione e Harvey non mi ha lasciato, lo amo così tanto, è il mio labrador eroe”

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.