Dopo l’incidente, rincorre l’ambulanza per 3 km: la ragione è dolcissima – VIDEO

Foto dell'autore

By Lisa Girello

News

Dopo l’incidente il cane rincorre l’ambulanza per diversi kilometri e il motivo è a dir poco dolcissimo. Il video è diventato virale sui social.

Cane segue ambulanza
Cane segue ambulanza (Facebook – Geleia Protetor)

I cani sono animali noti per la fedeltà verso la famiglia e a dimostrare questa tesi è stato il cane di nome Huller, dopo aver seguito per circa 3 km l’ambulanza che portava il suo proprietario all’Ospedale Generale di Roraima (Brasile). Il suo umano, che è un senzatetto, è stato investito questo venerdì da una moto e Huller non voleva lasciare il suo fianco nemmeno un secondo.

Rincorre l’ambulanza per 3 km per stare vicino al suo umano – VIDEO

senzatetto investito cane ambulanza
Huller (Facebook – Geleia Protetor)

Il gesto dell’animale è diventato virale in tutto il mondo e ha suscitato la curiosità di molti. Alex Nunes, l’uomo alla guida dell’ambulanza “pedinata”, ha descritto la situazione come insolita e impressionante. Il suo lavoro, autista e soccorritore del Mobile Emergency Care Service (SAMU), lo porta a vedere le cose più strane, ma mai si sarebbe immaginato che un cane seguisse la sua ambulanza per stare vicino al suo proprietario.

Ci aspettiamo che accadano cose insolite, ma non così. Era un amico fedele. Il cane stava piangendo. Avevo già visto video del genere su internet, ma a noi non era mai successo, non siamo abituati“, ha raccontato l’operatore. Il tutore dell’animale non è ancora stato identificato. Ai soccorritori è stato detto solo che si chiamava “Joabe“. L’incidente è avvenuto in un viale trafficato della capitale e poi la vittima è stata portata dai residenti in una casa del quartiere Buritis, dove ha ricevuto i primi soccorsi.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

Dopo aver prestato i primi soccorsi, Alex Nunes e il suo collega hanno chiesto chi avrebbe accompagnato l’uomo in ospedale e a quel punto il cane si è avvicinato, ha annusato e poi non si è più allontanato. Dopo aver messo in moto l’ambulanza, Alex ha notato che il cane continuava a seguire e a correre dietro al veicolo. Tutto questo, senza sapere ancora che si trattava del cane della vittima, notizia appresa non appena arrivati in ospedale.

I soccorritori hanno quindi deciso di continuare a viaggiare a una velocità tale da permettere all’animale di accompagnare il suo umano al pronto soccorso. Fortunatamente il senzatetto ha riportato ferite minori e ha potuto riunirsi al suo migliore amico pochi giorni dopo.

Gestione cookie