Home News Esche avvelenate nel giardino di casa: tre cani avvelenati a Brugherio

Esche avvelenate nel giardino di casa: tre cani avvelenati a Brugherio

Esche avvelenate nel giardino di casa. Tre cani finiscono dal veterinario che conferma il caso dell’avvelenamento

Occhi espressivi (Foto Pixabay)
Occhi espressivi (Foto Pixabay)

Fortunatamente sono fuori pericolo ma hanno rischiato seriamente di perdere la vita. Tre cani sono finiti dal veterinario a causa delle esche avvelenate. E’ accaduto a Brugherio in provincia di Monza dove una coppia si è accorta per caso della presenza di alcune esche per topi nel giardino di casa in condominio. Purtroppo però, il ritrovamento è avvenuto solo dopo che i cani ne hanno mangiato un pezzo. L’episodio ha fatto preoccupare i cittadini.

Potrebbe interessarti anche:Gatto riceve lettera minatoria: “Metterò esche avvelenate”

Esche avvelenate nel giardino di casa, tre cani finiscono dal veterinario 

Cane triste (Foto Pixabay)
Cane triste (Foto Pixabay)

Il terribile episodio è stato segnalato dalla padrona degli animali che insieme al marito si è accorta degli strani oggetti presenti nel giardino della loro dimora. Domenica sera il marito della donna ha rinvenuto dieci esche di topi all’interno della scatoletta. L’uomo, a quel punto, ha raccontato la situazione alla moglie guardando il contenuto della scatola da vicino, per accettarsi dell’elemento sospettato. Nel corso delle 24 ore i cani hanno cominciato a sentirsi male, mostrando evidenti segnali di malessere. La coppia ha ritenuto opportuno portare i propri animali dal veterinario per farli controllare.