La famiglia trova un cane in difficoltà sul balcone: non voleva andare via

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Una famiglia si trova a tu per tu con un cane in difficoltà approdato sul proprio balcone: lo sfortunato fido non voleva lasciare il loro portico.

cane pastore australiano lila
Il cane sul balcone (Facebook ThisIsHouston – Amoreaquattrozampe.it)

Recatisi sull’uscio della loro casa in mattinata, alcuni membri di una famiglia si sono ritrovati a fare un incontro inaspettato. All’esterno della loro abitazione vi era un esemplare di quattro zampe evidentemente in difficoltà che sembrava aver finalmente avuto la fortuna di trovare un provvisorio rifugio dalle elevate temperature estive. Quando i padroni di casa sono usciti dal portone per controllare quali fossero le sue condizioni salute, e cercando di comprendere i suoi bisogni, hanno scoperto che vi era qualcosa in più che affliggeva il povero fido.

La famiglia trova un cane in difficoltà sul balcone: non voleva andare via

Dopo aver dato da mangiare e da bere all’esemplare in difficoltà i membri della famiglia hanno scoperto che si trattava di una cucciola di Pastore Australiano. La cagnolina mostrava di essere in palesi condizioni di incuria e abbandono. Essendo stata assediata sul pelo da diversi parassiti la famiglia non avrebbe potuto lasciarla entrare in casa, in un primo momento, ma ha sperato che – durante la loro ricerca di un valido aiuto per sostenere la sua ripresa – non si allontanasse dal luogo in cui si era rifugiata.

cane aussie recupero forze
L’Aussie in pericolo (Facebook ThisIsHouston – Amoreaquattrozampe.it)

Quando è stata scoperta, la cagnolina, aveva tra i 4 e i 5 mesi di vita. La pelosetta sembrava aver percepito le buone intenzioni della famiglia, così – come essa stessa sperava – è rimasta lì dove aveva trovato rifugio e ha aspettato che giungessero i soccorsi. Ora, la piccola di Pastore australiano, grazie alla solidarietà dei membri della famiglia ha potuto ricevere le cure anti-rogna e i trattamenti necessari alla sua ripresa. A visite ultimate la famiglia ha deciso di dare ufficialmente il benvenuto alla cagnolina, rimasta sola e ormai affezionatasi alla loro presenza, nella loro abitazione.

Alla cucciola di Pastore australiano – sostenuta anche da alcune donazioni indirizzate dagli amanti degli animali all’associazione che ha favorito la sua adozione, è stato affidato il nome di Lila. Le condizioni in cui è stato ritrovato dai veterinari il manto della povera Lila lascia comprendere quali siano i motivi principali per cui sia necessario prestare attenzione alle modalità che si applicano per la tosatura del pelo del cane, specialmente in estate.

cane pochi mesi salvato
Lila tratta in salvo (Facebook ThisIsHouston – Amoreaquattrozampe.it)

Pochi giorni più tardi, dal momento della segnalazione condivisa su Facebook e che riguardava – in tutte le sue fasi – il recupero in sicurezza di Lila, la pagina di “ThisIsHouston”, dedicata al mondo degli animali, ha condiviso anche ulteriori informazioni sull’approdo della cucciola di Pastore australiano nella sua nuova casa. La piccola Lila avrebbe ben risposto ai primi controlli dal veterinario di fiducia della famiglia e si sarebbe, perciò, lasciata immortalare nella sua nuova mise: pronta a intraprendere un percorso di graduale riabilitazione. Con il passare delle settimane l’aspetto di Lila è considerevolmente cambiato. Ciò che, invece, non è mutato – secondo il parere dei suoi nuovi genitori umani – sarebbe la sua straordinaria dolcezza.

Impostazioni privacy