Home News Festival per ringraziare i cani: un’intera giornata per loro

Festival per ringraziare i cani: un’intera giornata per loro

Un’iniziativa speciale per i nostri amici a quattro zampe: tutti i dettagli sul festival per ringraziare i cani. 

I cuccioli venerati
I cuccioli venerati (fonte Facebook)

In tutto il mondo sono ritenuti gli amici più fedeli dell’uomo ma c’è un Paese in particolar modo che gli onora e li festeggia quasi come delle vere divinità. Sempre pronti a strapparci un sorriso e accanto a noi in ogni momento più buio, nel mondo si è deciso di realizzare un festival per ringraziare i cani, compagni fedeli di una vita intera. Chi ha un amico a quattro zampe sa bene quanto siano speciali. I loro musetti dolci, occhi vispi e code scodinzolanti sarebbero in grado di rallegrare anche le giornate più tetre. Proprio per questo si è deciso di onorarli come meritano, senza escludere nessuno. Tutti i cuccioli possono partecipare, da quelli di proprietà ai randagi e fino a cani poliziotti. Tutti insieme in una giornata speciale dedicata interamente a loro.

Festival per ringraziare i cani: la Kukur Tihar

cani con le ghirlande
cani con le ghirlande (fonte Facebook)

La lodevole iniziativa per ringraziare i cani arriva dal Nepal, dove è stato indetto un Festival dedicato agli amici a quattro zampe. Il nome dell’evento è Kukur Tihar o Kukur Puja che significa letteralmente adorazione dei cani. Nella religione Indù infatti, gli amici a quattro zampe sono considerati sacri e, durante la giornata a loro dedicata, vengono festeggiati con grande ammirazione.

LEGGGI ANCHE >>> Imprenditore lascia tutto per dare da mangiare ai cani randagi (VIDEO)

L’iniziativa si svolge a cavallo tra Ottobre e Novembre Kathmandu, periodo durante il quale il Nepal ha 5 giorni di festeggiamenti. La Kukur Tihar viene celebrata il secondo giorno e sono davvero in tanti ad accorrere per assistere alla giornata.

LEGGI ANCHE >>> Anziana lascia l’eredità per un nuovo canile: circa mezzo milione

A tutti i cuccioli presenti all’evento, viene posta una ghirlanda al collo. Il loro capo viene cosparso da una pasta chiamata talik o tikka, ricavata dalla combinazione di yogurt, riso e polvere rossa. Tale gesto simboleggia la sacralità dei cani ai quali, successivamente, viene offerto acqua e cibo di elevata qualità proprio come ringraziamento per la loro fedeltà. Una tradizione quella di Nepal che sarebbe da esportare. Tutti i cuccioli del mondo infatti meritano di essere festeggiati e onorati.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M.F.G