Home News Gallo entra in un’officina per auto e viene “assunto”

Gallo entra in un’officina per auto e viene “assunto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:24
CONDIVIDI

Un gallo è apparso improvvisamente in un officina per auto. Da quel momento il volatile non ha più lasciato il garage, così lo staff ha deciso di “assumerlo”

gallo assunto officina
Earl, il gallo assunto in un’officina (Foto Facebook)

Questa storia ha avuto inizio circa due anni fa, quando un gallo, probabilmente abbandonato, si è presentato in un’officina per auto.
Di certo la sua prima visita è stata alquanto inaspettata, ma in seguito alle sue continue apparizioni lo staff ha preso una decisione importante: assumerlo e farlo diventare a tutti gli effetti un membro dello loro squadra.

Potrebbe interessarti anche: Casciana Terme Lari, famiglia trova un caprone in casa

La storia del gallo che “lavora” in officina

gallo earl
Earl, il gallo assunto in un’officina (Foto Facebook)

A questo speciale gallo, lo staff della RandR Garage ha dato il nome di Earl. Gli operai hanno trovato l’animaletto nella loro officina nella Carolina del Nord, durante l’estate del 2018.

All’inizio i dipendenti, piacevolmente sorpresi dall’inatteso ospite, hanno provveduto a dare del cibo al volatile. Ma quella che sembrava fosse semplicemente una visita fortuita si è trasformata in una presenza costante. Infatti dopo quel giorno, gli operai hanno lasciato l’officina per ferie ma al loro ritorno ad attenderli vi era ancora il gallo.

Lo staff ha scoperto che l’animaletto di notte riposa su un albero nei pressi del garage e quando è cattivo tempo si ripara nell’officina. Ogni mattina, Earl va a dare il buongiorno ai suoi colleghi e poi inizia a vagare indisturbato nella sala alla ricerca di insetti.

Potrebbe interessarti anche: Milano, donna trova un serpente in casa, invece di spaventarsi lo cattura

officina earl
Il nuovo logo dell’officina in cui compare Earl (Foto Facebook)

Capendo che il gallo non aveva alcuna intenzione di andarsene, i dipendenti hanno deciso di “legittimare” la sua posizione, assumendolo. L’operaio con le ali trascorre la sua giornata lavorativa seguendo i suoi colleghi, posizionandosi sulle cassette degli attrezzi e sui banchi di lavoro, entrando e uscendo dal garage a suo piacimento.

I suoi collaboratori lodano il suo efficiente operato: “Di solito si sdraia e dorme sotto una macchina su cui stiamo lavorando o in un angolo. Non è infastidito dai rumori forti o dalle persone che passano. Dorme anche davanti alla porta dell’ufficio, rischiando di farci inciampare”.

Ma probabilmente il risvolto più inaspettato di questa surreale situazione è che in pochissimo tempo il gallo è diventato una celebrità locale. “I nostri clienti portano i loro amici e familiari quando vengono a ritirare i loro veicoli solo per mostrargli Earl

Il gallo è diventato così iconico che è stato inserito nel loro logo l’officina. Il volatile ormai fa parte della famiglia ma i suoi colleghi avvertono: “Il lavoro eseguito da Earl non è coperto in garanzia!”

M. L.